Come tagliare la cipolla senza piangere

Tagliare la cipolla senza piangere è possibile, ed è anche molto semplice.

chiudi

Caricamento Player...

Vi sono tanti piccoli accorgimenti da seguire per far sì che cucinare sia un’attività piacevole e rilassante; tra questi, imparare come tagliare la cipolla senza piangere. La cipolla infatti quando viene affettata rilascia una sostanza irritante che tende a far lacrimare gli occhi e che a contatto con le lacrime genera acido solforico che tende a far aumentare il bruciore a dismisura. Quindi quando tagliamo la cipolla, bisogna fare attenzione a farlo il più velocemente possibile e a tenerla ben lontana dagli occhi, evitando di toccarli con le mani per non entrare a contatto con la sostanza urticante.

Sciacquate il coltello non appena sentite fastidio agli occhi, oppure sbucciate la vostra cipolla sotto l’acqua corrente. In questo modo, verrà lavata via la sostanza irritante che viene rilasciata mentre si taglia. Un altro metodo per tagliare la cipolla senza piangere consiste nel mettere la cipolla in freezer per qualche minuto prima di affettarla. Il freddo estremo farà sì che il gas urticante venga rilasciato più lentamente e farete così in tempo a tagliarla senza sentire bruciore.

Anche l’aceto è un ottimo rimedio per tagliare la cipolla senza piangere: si deve privare la cipolla della pellicina che la riveste, dividerla a metà e immergerla per dieci minuti in una ciotola con dell’acqua fredda dove avremo versato un po’ di aceto, lasciandola in infusione: si potrà tagliare senza problemi e senza sentire alcun bruciore.

Se poi indossate abitualmente gli occhiali da vista, teneteli su mentre state tagliando la cipolla: il vetro delle lenti farà da barriera ai vapori sprigionati, vi proteggerà dall’esalazione responsabile della lacrimazione dei vostri occhi e voi potrete continuare a cucinare i vostri manicaretti in tutta tranquillità.