Come si fanno gli zoodles?

Ricette semplicissime per un piatto con poche calorie

chiudi

Caricamento Player...

Come si fanno gli zoodles? Gli spaghetti vegetali si ottengono con una particolare tecnica di taglio delle verdure lunghe come zucchine, carote e cetrioli.

Come si fanno gli zoodles?

Gli zoodles sono un piatto sfizioso e alla moda, con pochissime calorie. Sono un’alternativa semplice per variare il menu di una dieta dimagrante, perfettamente adatti a un’alimentazione vegana o vegetariana.
Si tratta di verdura lunga come zucchine, carote o cetrioli, che viene tagliata in lunghissime e sottilissime strisce simili a spaghetti.

Il segreto degli zoodles è tutto in questa particolare tecnica di taglio che non può essere effettuata a mano: è indispensabile infatti procurarsi uno strumento apposito, che consente di tagliare in pochissimi istanti molti spaghetti vegetali procedendo a spirale lungo la superficie dell’ortaggio.
Questo attrezzo si chiama “spiralizer” o affettatore a spirale e si trova sia on line sia nei migliori negozi di attrezzatura per la cucina. Il costo può variare moltissimo a seconda del modello e della marca che lo produce. I modelli più economici di affettatore a spirale si aggirano intorno ai 10 Euro.

Come condire gli zoodles?

Innanzitutto gli zoodles vanno cotti in acqua salata e bollente per circa un minuto o un minuto e mezzo. Se si intende consumarli freddi si possono sciacquare sotto l’acqua corrente. Se invece andranno consumati caldi si potranno semplicemente mescolare ai condimenti preparati in precedenza.
Non ci sono limiti su come condire gli zoodles. Per un pasto sostanzioso possono essere arricchiti da salse a base di ricotta, pesto di basilico, di rucola o di pistacchi.
Si possono anche preparare salse di verdure semplicemente frullando pomodori maturi oppure ortaggi precedentemente bolliti o cotti in forno (piselli, zucca).
Ricette più leggere prevedono invece un condimento simile a quello di una comune insalata, arricchita magari da pomodorini freschi o essiccati tagliati a fette, formaggio tagliato a cubetti, olive in salamoia, capperi.