Come scegliere ospedale per il parto

Scopriamo quali fattori influiscono sulla scelta dell’ospedale per  il parto

Solitamente la maggior parte delle donne partorisce nell’ospedale in cui lavora il ginecologo che la segue per tutta la gravidanza. 

Se però per motivi di forza maggiore vi doveste trovare a partorire in un altro ospedale, come lo scegliereste?

Il primo fattore da tenere in considerazione è sicuramente la distanza: dal momento in cui infatti si rompono le acque, non è molto il tempo a disposizione prima dell’entrata in travaglio, perciò recarsi nell’ospedale più vicino è sicuramente la scelta migliore per tutelare la salute sia della madre che del nascituro.

Una seconda ipotesi scelta dalle donne riguarda la possibilità di essere sottoposte o meno all’epidurale, l’anestesia locale che rende meno doloroso il parto. Non tutti gli ospedali infatti sono disposti a procedere con l’epidurale, perciò informarsi su quali strutture siano più aperte a questo tipo di scelta è un fattore che molte donne tengono in considerazione.

Infine, per le donne che vogliono effettuare il parto in acqua, la scelta dell’ospedale deve ricadere sulle strutture attrezzate a dovere.

ultimo aggiornamento: 01-11-2015

Donna Glamour Guide

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X