Come scegliere deodorante vaginale

Come scegliere deodorante vaginale giusto? L’igiene intima è importante per avere zone intime pulite e sane, senza irritazioni e prurito.

L’igiene intima è fondamentale per sentirsi puliti, senza irritazioni e prurito intimo; ma come scegliere deodorante vaginale giusto?

Un buon deodorante intimo deve, anzitutto, rispettare l’ecosistema vaginale così come il suo pH.

Per scegliere deodorante vaginale giusto è bene sapere che il pH delle zone intime femminili non è sempre lo stesso, al contrario esso varia nelle diverse fasi di vita della donna, ad esempio, in età fertile il pH femminile è acido (tra 4,5 e 5) perché gli estrogeni prodotti dall’organismo femminile stimolano la produzione di acido lattico della flora batterica e questo per impedire ai germi di moltiplicarsi e produrre infezioni. Al contrario, in età infantile, durante la menopausa e nella senescenza il pH vaginale è piuttosto neutro (tra 6 e 7) in quanto non vi è produzione di estrogeni, ci sono meno difese naturali e il rischio di infezioni è più alto.

Ecco perché è importante usare sempre un detergente e un deodorante intimo vaginale adatto al pH delle zone intime e questo deve cambiare in base alla fase attraversata.

Per le bambine, le donne in menopausa o nella senescenza è consigliato un detergente vaginale neutro, in quanto la scelta di un detergente acido provocherebbe irritazioni e infezioni; mentre durante l’età fertile è sempre suggerito scegliere deodorante vaginale acido.

Ancora, per scegliere deodorante vaginale è bene considerare che esso sia provo di tensioattivi aggressivi che indebolirebbero la flora batterica facilitando la presenza di infezioni. Meglio dunque scegliere deodorante vaginale senza profumazioni che potrebbero provocare reazioni allergiche, prurito e bruciore.

Quando occorre associare azione detergente a una antibatterica perché ci si trova, ad esempio, in un particolare periodo come quello del ciclo mestruale oppure durante il post partum è bene scegliere deodorante vaginale con specifica formulazione, contenente estratti ad azione antibatterica, disinfettante, quindi sono adatti deodoranti vaginali a base di salvia, timo, semi di pompelmo.

In caso di irritazioni, invece, la scelta più adatta è quella di un deodorante vaginale ad azione lenitiva e rinfrescante a base di camomilla, avena o amamelide, ottimi ad esempio quando compaiono irritazioni causate dall’uso di assorbenti, dopo rapporti sessuali, sudore o alterazioni dell’equilibrio fisiologico.

Infine, per la secchezza vaginale è consigliato scegliere detergente vaginale ad azione dermo-emolliente con estratto di olivo o acido ialuronico che diano nutrimento alla pelle e idratazione delle parti intime.

ultimo aggiornamento: 10-12-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X