Come scegliere creme solari

Come scegliere creme solari

Come scegliere creme solari per proteggere la nostra pelle

L’estate è sempre più vicina e dunque cresce la nostra voglia di andare al mare e stenderci sulla sabbia per prendere l’agognata tintarella. Se un bel colorito dorato è il sogno di ogni donna, ricordiamoci tuttavia quanto siano importanti le creme solari per preservare la nostra salute, soprattutto quella della pelle. Le creme solari aiutano a proteggere la pelle non solo dai rischi connessi al calore, ma anche da scottature ed eritemi che potrebbero effettivamente danneggiare la pelle in maniera permanente. Non solo. Le creme solari aiutano anche a ridurre quelle che sono delle alterazioni precancerose, così come segni di invecchiamento cutaneo e rughe.

Come scegliere creme solari per ridurre i rischi dei raggi UVB

Per proteggere la pelle dai raggi del sole, i dermatologi raccomandano di non utilizzare un fattore di protezione che sia inferiore a 15. In genere, un fattore di protezione uguale a 30 è considerato il più adatto a quelle persone che svolgono attività all’esterno per un diverso numero di ore. In genere, infatti, una crema solare con fattore di protezione 30 assorbe il 97% dei raggi UVB, mentre quelle con fattore di protezione 15 ne assorbono il 93%. Maggiore, proporzionalmente al maggiore indice di fattore di protezione, è anche la protezione dalle scottature.

Come scegliere creme solari se si ha la pelle chiara

Normalmente, una crema solare con protezione molto alta si rende indicata per prevenire i danni alla pelle delle persone che hanno una carnagione davvero molto chiara. Non solo però, è idonea anche per coloro che svolgono delle attività invernali ad altitudini alquanto elevate. Se invece siete donne dalla carnagione scura, non abbiate la presunzione di mettervi al sole senza alcun tipo di protezione perché pensate di essere immuni da scottature e simili. Seppur minima, la protezione della crema solare si rende necessaria per la vostra esposizione al sole garantendovi così la desiderata tintarealla evitando però i rischi di un’esposizione prolungata.

ultimo aggiornamento: 28-05-2016

X