Come risparmiare sul pranzo di nozze

Si sa, le nozze mettono a dura prova il nostro portafogli. E allora come risparmiare sul pranzo, ad esempio?

chiudi

Caricamento Player...

In un giorno ti parte un anno di stipendio, è vero, ma come fare per risparmiare dunque? Certo, di questi tempi è sempre meglio avere degli accorgimenti in mente per non perdere mai d’occhio l’esborso e non incorrere in ingenti investimenti.

Il pranzo di nozze è uno dei punti chiavi del matrimonio e davvero non si può saltare. Come fare per risparmiare? Prima di tutto puntare su quei periodi dell’anno in cui i ristoranti offrono degli sconti. L’inverno, per esempio, oppure i giorni infrasettimanali. E’ in questi periodi che alcuni ristoranti offrono sconti, o magari includono nel prezzo anche i fiori o i digestivi.

I siti dedicati ai matrimoni offrono tutta una serie di locali che scontano i propri servizi se prenotati direttamente sul web.

Che ne dite, invece, di offrire la cena anziché il pranzo di nozze? I matrimoni infiniti che durano fino a mezzanotte, lasciamoli a chi ha lo spirito combattivo. Un bel rito celebrato di pomeriggio e poi la cena è davvero cool, soprattutto perché si risparmia sulle portate! Sono numericamente inferiori, perché non si devono sfamare gli ospiti fino a sera, al massimo offrire l’open bar.

Un altro modo per risparmiare è decidere bene chi invitare. Certo, normalmente la lista iniziale conta 150 persone, ma siamo sicuri che vogliamo offrire un pasto luculliano che costa in media 90 Euro a chi conosciamo solo superficialmente? Al massimo si possono invitare coloro sui quali siamo indecisi per il taglio della torta.

E mangiare in agriturismo? Ottimo cibo, piatti genuini, location accogliente. Cosa cerchiamo di più? Ovviamente costano molto meno di un ristorante. Anche servire portate di stagione è logico: in questo modo non si spendono milioni in ingredienti difficili la reperire.