Come riconoscere i marchi contraffatti? E quali sono i brand più copiati?

Per essere certi che il vestito o la borsa di marca che state comprando sia originale, ecco qualche consiglio per riconoscere i marchi contraffatti che circolano sul mercato!

Visto l’aumento esponenziale degli ultimi anni dei marchi contraffatti, è sempre meglio osservare qualche dettaglio in più per essere certi di acquistare un prodotto originale. Che si tratti di una borsa o un vestito, la maestria con cui è stato realizzato il prodotto fake è sicuramente inferiore, seppur ben mascherata. Ecco i nostri accorgimenti per riconoscere le copie dei capi griffati e quali sono i brand maggiormente colpiti.

Marchi contraffatti: come riconoscerli?

Questi accorgimenti valgono principalmente per l’acquisto diretto, mentre per lo shopping online le regole sono leggermente diverse. Ecco allora i nostri 6 consigli a cui prestare attenzione ogni volta che volete comprare un capo o un accessorio di marca.

1. Non farsi ingannare dal prezzo

Se trovate un capo o un accessorio che proprio vi piace ad un prezzo stracciato, è possibile che non sia originale. Allo stesso modo, anche un prezzo leggermente inferiore di quanto viene venduto dal brand stesso può essere sintomo di contraffazione: spesso, infatti, chi rivende prodotti contraffatti cerca di convincere l’acquirente con un prezzo simile all’originale.

Borsa Gucci
Borsa Gucci

Il nostro consiglio: meglio spendere un po’ di più acquistando il prodotto in negozio ufficiale o da un rivenditore di fiducia. I pochi soldi spesi in più saranno una garanzia a lungo termine, soprattutto qualora decideste di rivenderlo.

2. Controllare la scatola

Il motivo per cui si paga tanto un capo firmato, oltre che per l’attribuzione del brand, è anche per l’utilizzo di materiali di alta qualità. Sembrerà assurdo ma anche il packaging dei prodotti griffati sono generalmente di alto valore ed esteticamente belli.

Quando comprate, quindi, insospettitevi se la scatola vi sembra di bassa qualità. Altro consiglio fondamentale: tutti i brand di un certo livello avvolgono gli accessori in una dust bag, ossia un sacchetto in tessuto o della carta velina brandizzata per proteggerli dalla polvere.

3. Esaminare le cuciture

Certo può non essere il mestiere di tutti, ma in alcuni casi gli errori sono proprio esemplari. Osservando attentamente il prodotto, potrete verificare se vi sono delle cuciture irregolari – anche di colore leggermente differente – e possibilmente dei fili che fuoriescono dai bordi.

Quest’ultimo dettaglio in particolare deve farvi suonare il campanello d’allarme per evitare immediatamente di acquistare quel prodotto. Vi risulterà particolarmente utile soprattutto per scarpe e borse, difficili da copiare alla perfezione.

4. Colla e chiusure

Spesso per ridurre i costi e i tempi di produzione di questi prodotti, si utilizzano colle a caldo al posto delle cuciture. Bisogna quindi prestare molta attenzione ad eventuali tracce lasciate durante la lavorazione, soprattutto nella parte interna del prodotto.

Anche le chiusure sono un importante segnale: se provate a chiudere la cerniera o l’allacciatura e risulta dura o non scivola velocemente, sicuramente è un prodotto contraffatto.

5. L’etichetta

I brand di lusso utilizzano sempre materiali di altissima qualità, anche nel caso delle etichette. Se quindi ne trovate con la scritta storta oppure con il colore sbiadito, certamente si tratta di un’imitazione.

6. Affidarsi al tatto

Dal punto di vista estetico alcuni prodotti contraffatti possono essere davvero molto simili all’originale, quindi la soluzione più efficace in assoluto è la nostra sensazione tattile. Peso e tessuto vanno valutati attentamente. Di solito i marchi contraffatti utilizzano dei materiali scadenti che rendono il prodotto più pesante e rigido.

scarpe décolleté
scarpe décolleté

Sempre per la stessa motivazione, il tessuto può risultare uguale alla vista, ma sicuramente non al tatto. Il nostro consiglio: quando prendete in mano un accessorio che potrebbe essere contraffatto, provate a sentire dei rumori quasi di plastica dovuti alla rigidità dei materiali. Se l’esperimento risulta positivo vi trovate davanti ad un fake.

Quali sono i brand più contraffatti?

Stando a quanto dichiarato dall’OCSE – Organizzazione per lo Sviluppo e la Cooperazione Economica – sui prodotti più contraffatti del 2018, sul podio c’erano North Face, seguito da Cartiér ed Hermes.

Nella lunghissima lista anche molti altri brand molto famosi in tutti il mondo, come Nike, Tiffany, Adidas, Burberry, UGG e molti altri.

Attenzione quindi ai prossimi acquisti!

ultimo aggiornamento: 31-05-2019

X