Come rendere i capelli profumati

Per rendere i capelli profumati non serve lavarelli tutti i giorni, ma si può usare del profumo di marca o fai da te oppure il comune limone.

chiudi

Caricamento Player...

Chanel, Bottega Verde, Acquolina sono alcune marche di prodotti per capelli che commercializzano anche profumi per capelli.

Rendere i capelli profumati a volte diventa una necessità: smog, fumo, l’aria inquinata della città, costante utilizzo dei mezzi pubblici possono causare cattivo odore ai capelli. In questo caso la soluzione non è quella di lavarseli tutti i giorni in quanto i continui lavaggi indeboliscono i capelli stessi.

In alternativa al lavaggio, spesso dannoso, si possono utilizzare comuni profumi per capelli che si acquistano al supermercato, chiedere consiglio al proprio parrucchiere di fiducia oppure realizzare un profumo per capelli “fai da te”.

Fare del profumo per capelli è semplice e bastano solo del bicarbonato, acqua e olio essenziale per profumare (olio di limone, lavanda, Salvia sclarea sono esempi).

Con tutti gli ingredienti a disposizione è necessario aggiungere ad un bicchiere d’acqua il bicarbonato mescolandolo affinché non si sia completamente sciolto, successivamente lasciarlo riposare per mezz’ora. In uno spruzzino travasare il liquido e aggiungere 20 gocce di ogni olio essenziale. Conservando in frigo il profumo è possibile spruzzarlo sui capelli asciutti. L’effetto che si otterrà è quello di avere capelli profumati e laccati.

Infine, se non si vuole usare dell’apposito profumo per capelli, per rendere i capelli profumati (almeno per un po’) è consigliato spruzzare qualche goccia di limone dopo lo shampoo.