Come realizzare un salotto outdoor

La zona living si trasferisce all’aperto

chiudi

Caricamento Player...

Con l’arrivo della primavera e delle belle giornate, si fa strada anche una nuova e strabiliante idea per arredare casa. Si tratta del salotto outdoor, perfetto per rilassarsi in famiglia o accogliere ospiti. Ma come realizzare un salotto outdoor? Il primo passo, ovviamente, è avere un giardino, portico o terrazzo abbastanza grande da poter essere arredato. Pranzi, aperitivi o semplici conversazioni saranno tutta un’altra cosa, se vissuti all’aria aperta.

Come realizzare un salotto outdoor

La prima questione da considerare è quella estetica: il dehor deve rispecchiare lo stile della casa, che sia rustico, vintage o un po’ più chic. In secondo luogo, bisogna puntare alla multifunzionalità: l’ambiente creato deve essere sia un’oasi di relax che un potenziale luogo di intrattenimento e accoglienza. I componenti principali devono quindi essere divani, poltrone, pouf e cuscini, proprio come un salotto convenzionale. Si tratta infatti di mobili perfetti per leggere o stendersi, ma all’occorenza anche ospitare varie persone. Se il terrazzo prevede degli scalini, metterci sopra dei cuscini permetterà di aumentarne la capienza.

La sala da pranzo outdoor

Una possibilità è quella di espandere oltre questo concept, aggiungendo anche un tavolo e delle sedie. In tal caso, spostare divani e poltrone alla parte più riservata del terrazzo e posizionare tavolo e sedie dove c’è più spazio. Più la superficie disponibile aumenta, più ci si può sbizzarrire con dettagli di stile che vadano oltre la mera utilità. Sculture classiche o moderne, lampade particolari per creare atmosfera, piante e fiori ornamentali. Specie se si tratta di un terrazzo in legno, è fondamentale dare un tocco di verde che trasmetta di più l’impressione di stare all’aperto. Oppure, i mobili stessi possono trasformarsi in idee innovative: ne è un esempio la seduta a dondolo con sopra cuscini e coperte, che sembra quasi sospesa nel vuoto.