Come pulire piastra per capelli Remington

Remington è un marchio leader nel mondo degli apparecchi per la cura dei nostri capelli. Come pulire la piastra, nello specifico?

chiudi

Caricamento Player...

E’ davvero sinonimo di qualità, perché garantisce lunghissima tenuta ed un risultato davvero ottimo, in ogni occasione. Una passata e via: la piastra Remington si scalda subito e permette di non rovinare troppo i capelli grazie agli inserti in ceramica e tormalina.

Ma come fare la giusta manutenzione? Partiamo dal presupposto che la giusta tempistica di pulitura deve avvenire almeno una volta al mese, questo perché dobbiamo rimuovere sempre tutti i residui dei prodotti per capelli che usiamo. Gel, lacca, spuma, eccetera, infatti lasciano delle patine invisibili sulle placche della nostra piastra e il rischio è quello che le nostre ciocche si brucino a causa degli agenti chimici che fanno reazione con le temperature elevate.

Dunque, procuriamoci un panno morbido e dell’acqua tiepida. In pochi minuti la nostra Remington sarà come nuova. Prima di tutto spegnamola e scolleghiamola dalla presa, accertiamoci poi gli inserti in ceramica e tormalina siano completamente freddi.

A questo punto procediamo con il nostro panno in microfibra imbevuto in acqua tiepida e strofiniamo delicatamente entrambi i lati. Dobbiamo prestare particolarmente attenzione per non graffiare la piastra, altrimenti la rovineremo.

Se risulta macchiata o ci sono tracce tenaci, il consiglio DOC è quello di versare un pochino di alcool sul nostro fido panno e passarlo delicatamente sulle placche.

Potremo ricominciare a usare la piastra solo quando sarà completamente asciutta.