Come pulire le scarpe di camoscio, notoriamente molto delicate, e come lavarle? Ecco consigli, metodi e rimedi infallibili!

Le scarpe scamosciate sono notoriamente molto delicate, sebbene siano molto pratiche per andare in giro e allo stesso tempo eleganti. Delicate in quanto la pulizia delle stesse, e il conseguente lavaggio, deve essere fatta seguendo metodi e regole specifiche, in modo da non rovinarle, o anche compromettere la loro tenuta e la loro usabilità. Scopriamo, allora, come pulire le scarpe di camoscio in maniera ottimale, grazie a consigli, rimedi e metodi infallibili.

Come pulire le scarpe scamosciate: i consigli prima di iniziare

Una premessa che è d’obbligo fare è che le scarpe di camoscio devono essere pulite ogni volta che vengono usate. Lo si può fare con una spazzola con le setole in gomma, molto morbida. Inoltre, non bisogna lasciarle all’aria, in quanto la polvere che si deposita potrebbe rovinare il tessuto.

Prima di iniziare con la pulizia e il lavaggio, oltre alle scarpe, occorre avere a portata di mano diverse cose: una bacinella, acqua tiepida, shampoo neutro, ammorbidente, una spazzola e la camoscina (un prodotto specifico per ravvivare il colore delle scarpe di camoscio).

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Come pulire le scarpe di camoscio
Come pulire le scarpe di camoscio

Pulizia scarpe di camoscio: eliminare le macchie

Può capitare che le scarpe si macchino, in diversi modi. Un metodo per eliminare il problema è passarci sopra alla macchia un batuffolo di cotone imbevuto nel latte e poi strizzato.

Un’alternativa che si può usare anche è usare una gomma per cancellare, o quella apposito per il camoscio (che si può trovare nei negozi più specializzati), e sfregare non troppo in maniera veemente sulla macchia.

Per le scarpe di colore scuro, invece, si può provare con una soluzione con il detersivo dei piatti, acqua e 10% di alcol etilico. Si procede sfregando un panno imbevuto, e poi si lascia asciugare all’aria.

Per quanto riguarda le macchie di olio e grasso, un metodo da provare è la pasta lavamani, da utilizzare a secco dopo avere inumidito la macchia, per poi rimuovere quello che resta con un spazzola. Per le macchie fresche la soluzione può essere il bicarbonato o con il borotalco, per farla seccare e poi rimuoverla con il metodo precedente.

Lavare le scarpe di camoscio: come procedere

Per il lavaggio delle scarpe di camoscio, bisogna prendere una bacinella e versarne dell’acqua tiepida dentro. Aggiungeteci una goccia di shampoo neutro e un po’ di ammorbidente, sebbene in misura minore dello shampoo. Prendete una spazzola ed utilizzatela per passare la soluzione sulle scarpe.

Una volta che avete completato il lavaggio, bisognerà risciacquare con molta cura le scarpe con tanta acqua corrente. Dopo questo passaggio, occorrerà farle asciugare bene: si dovranno mettere in un posto lontano da fonti di calore, e posizionarle con il tacco a terra e la punta sollevata, per evitare la formazione di aloni che di certo non sono piacevoli.

Una volta che saranno ben asciutte, potete passarci sopra un panno imbevuto di latte, per togliere la secchezza del lavaggio. Asciugato anche il trattamento con il latte, non vi resterà che passare le scarpe con la camoscina, per ridare al camoscio il colore e lo splendore proprio di questo materiale. Le scarpe sono ora pulite e praticamente nuove, pronte per essere sfoggiate in un’importante occasione o anche nel tempo libero.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/scarpa-in-pelle-coppia-2310400/


Come aprire un cocco in modo semplice e veloce? Ecco 2 soluzioni inaspettate

Come lavare le tende: ecco alcuni trucchetti da utilizzare