Come pulire i tappetini del bagno

Il tappetino è un accessorio presente in tutti i bagni, il suo utilizzo principale consiste nell’evitare di scivolare sul pavimento dopo la doccia

chiudi

Caricamento Player...

Il tappetino è un complemento che ha una duplice funzione, se da un lato ha una funzione pratica, dall’altro può avere un grande valore estetico per il nostro bagno.

Dal momento che il tappetino del bagno è spesso a contatto con l’umidità e l’acqua, potrebbero formarsi degli sgradevoli odori di muffa Per scongiurare questo fatto, ogni volta che questo si bagna, mettetelo all’aria aperta ad asciugare. Dopo averlo fatto asciugare, sbattetelo bene, meglio se con l’ausilio di un battipanni, per far sì che la polvere e i capelli accumulati tra le fibre di quest’ultimo, si stacchino. Una volta compiute queste operazioni, il tappetino potrà essere rimesso al proprio posto. Ricordatevi, prima di posarlo, di verificare che anche il pavimento sottostante sia ben asciutto.

Di norma, il tappetino del bagno andrebbe pulito a fondo una volta a settimana. Per apportare una pulizia completa, è indicato utilizzare la lavatrice. Per una questione di igiene, è consigliabile lavare i tappetini separatamente dagli indumenti personali. Inoltre, per un livello di pulito maggiore, oltre al detersivo, unite un additivo igienizzante comprato al supermercato. Scegliete un programma predefinito con un numero di giri di centrifuga alto e non impostate più di 40° di temperatura.