Come portare la frangia a 50 anni

Chi l’ha detto che la frangia non si adatta alle cinquantenni? Scopriamo insieme il look perfetto per voi.

chiudi

Caricamento Player...

Se la frangia è la vostra passione, e non riuscite proprio a immaginarvi senza, o al contrario, volete puntare sul cambio di look, allora avrete senz’altro bisogno di qualche consiglio, soprattutto una volta raggiunto il fatidico e splendido traguardo dei cinquant’anni.

Innanzitutto, dipende dal vostro tipo di capello. Infatti, se avete una chioma mossa, il consiglio è quello di realizzare una frangia abbastanza leggera, in morbidi boccoli che incorniciano il volto, molto scalati per alleggerire l’effetto.

Al contrario, il capello liscio è più semplice da gestire: sfoggiate una frangia molto leggera, a piccole ciocche molto sfumate, evitando l’effetto Seventies che sta bene soltanto sulle ragazze molto giovani.

Anche la forma del viso è molto importante: un viso tondo viene valorizzato da una frangia liscia e da un capello medio/lungo, al contrario l’ovale perfetto sta benissimo anche con un look più sbarazzino.

Qualche esempio? Prendete spunto dalle regina di eleganza e buon gusto Monica Bellucci, splendida 50enne che sfoggia un look semplice e inossidabile, mai cambiato in tanti anni: capello abbastanza lungo rigorosamente liscio, e frangia leggera, molto scalata, che accarezza le sopracciglia.