Sognate un matrimonio da Mille e una notte? Scopriamo come organizzare un perfetto sposalizio in stile etnico!

Molte spose sognano il tipico matrimonio principesco durante il quale indossare un abito bianco da sogno e ballare con il proprio sposo in un tripudio di luci e di colori.

Altre invece sognano un perfetto matrimonio in stile etnico in cui i colori dei vestiti e l’originalità degli addobbi richiamano molto le atmosfere da Mille e una Notte. 

La stagione perfetta per un matrimonio etnico è sicuramente una stagione calda ma, volendo, si può organizzare un matrimonio simile anche durante un mese invernale come febbraio.

Vediamo perciò come organizzare un matrimonio etnico nel secondo mese dell’anno!

Prendiamo, come esempio, il matrimonio nigeriano: questa particolare cerimonia prevede che le promesse vengano scambiate in casa della sposa al cospetto di testimoni e parenti più stretti.

La successiva cerimonia civile che consacra lo sposalizio a livello legale invece prevede la presenza di tutti gli invitati ma, a livello simbolico, è il primo matrimonio casalingo ad avere molta più importanza.

Ciò significa che per le due diverse cerimonie, i vestiti degli sposi devono essere diversi: nel primo caso, bisognerà vestirsi secondo la tradizione – sfoggiando perciò abiti dalle trame complicate  e dai colori sgargianti – mentre nel secondo caso si può scegliere di essere un po’ più formali nel dress code.

Passando invece agli addobbi, un matrimonio etnico fonda le sue basi su accessori dai colori sgargianti e fiori freschi sempre coloratissimi; molto apprezzato è l’oro, che dovrà essere protagonista di tutto ciò che serve per apparecchiare i tavoli.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Chi è Michele Lanzeroti, ballerino Amici 15

Creme come crema nuda di Giorgio Armani