Come masturbare una donna: 10 consigli per farla godere

Sei sicuro di saper masturbare una donna nel modo giusto? Ecco alcuni consigli per perfezionare la tua tecnica!

Credi che masturbare una donna e farle raggiungere l’orgasmo sia facile? Be’, ti sbagli di grosso, perché la masturbazione femminile non è semplice come quella maschile.

Bisogna individuare i punti giusti da stimolare, i movimenti che più le piacciono, saper dosare la velocità, l’intensità e il ritmo… insomma, è davvero difficile! Per questo abbiamo deciso di darti alcuni consigli pratici, li trovi più sotto.

Come masturbare una donna

come masturbare una donna
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/masturbazione-erotico-gambe-nude-1907732/

1. Non trascurare i preliminari. Non fiondarti subito sulla sua vagina, prima dedicatevi ai preliminari per riscaldare l’atmosfera e farla eccitare (e bagnare).

2. Non limitarti ad inserire le dita. Non provare nemmeno ad inserire direttamente una o due dita nella vagina: non la farai godere, ma solo soffrire!

3. Usa un lubrificante. Se lei non riesce a bagnarsi abbastanza, aiutala con un lubrificante a base d’acqua o con un po’ di saliva.

4. Stimola in clitoride. La maggior parte delle donne per raggiungere l’orgasmo ha bisogno delle stimolazione clitoridea, non solo della penetrazione.

5. Sii delicato. Non strofinare con forza e velocità massima le dita sul clitoride: non solo non le piacerà, ma le darà molto fastidio perché il clitoride è una zona estremamente sensibile.

6. Stimola anche il resto della vulva. Non concentrarti solo sul clitoride, ma anche sulle labbra e sull’ingresso della vagina. Sii sempre molto delicato, sfiora delicatamente le zone più sensibili.

7. Disegna movimenti circolari. Con l’indice fai dei delicati movimenti circolari prima attorno a tutto il perimetro della vulva, poi solo attorno al clitoride.

8. Stringi il clitoride tra le dita. Un altro metodo per stimolare il clitoride è prenderlo delicatamente tra il pollice e l’indice e fargli fare dei lenti movimenti circolari, poi verso destra e sinistra, su e giù. Ancora una volta: sii delicato, non stringere troppo e non fare movimenti bruschi.

9. Muovi le dita nel modo giusto. Continuando a stimolare il clitoride, prova ad inserire nella vagina una o due dita dell’altra mano. Muovile nel modo giusto: non limitarti ad entrare e uscire, fai movimenti circolari e prova a individuare il punto G.

10. Usa anche la lingua. Non usare solo le mani per masturbarla, usa anche la lingua!

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/masturbazione-erotico-gambe-nude-1907732/

ultimo aggiornamento: 27-03-2018

Redazione Roma

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X