Come lavare le extensions sintetiche

Come lavare le extensions sintetiche? Diffusissimo metodo per allungare i capelli, sono anche impegnative da mantenere? Vediamolo assieme!

chiudi

Caricamento Player...

Siano esse applicate con clips o con cheratina e microring, dobbiamo sempre prenderci cura delle nostre extension. Se per risparmiare o per mancanza di disponibilità le abbiamo acquistate sintetiche, vediamo come procedere nel lavaggio.

Va fatta più attenzione, in questo caso, alla loro manutenzione, dal momento che tendono a rovinarsi maggiormente rispetto ai capelli naturali. Per prima cosa, pettiniamo bene le extensions e procuriamoci una vaschetta riempita d’acqua fredda in cui sciogliere un goccio di sapone liquido neuro.

Immergiamo poi le extensions per una decina di minuti, senza toccarle. Facciamole sgocciolare e asciugare all’aria, magari appoggiate ad un asiugamano pulito di spugna. Attenzione però a non lavarle più di due volte al mese, perché le fibre sintetiche si increspano e rovinano facilmente.

Potete lavare in questo modo extensions a clips o le famose code e chignon da applicare per completare una pettinatura chic. Attenzione alle punte: sono quelle più soggette all’increspatura di cui abbiamo parlato poche righe fa.