Come lavare la lavatrice con acido citrico

Come fare per lavare e discrostare la lavatrice, grazie all’ausilio dell’acido citrico?

chiudi

Caricamento Player...

Possiamo difendere e dare una buona manutenzione alla nostra lavatrice, di modo che resti protetta dalle incrostazioni? Sì, ovviamente sì e possiamo farlo con l’acido citrico.

Questo è un composto naturale che spesso citiamo quando parliamo di agrumi, ad esempio. In commercio lo si trova in polvere o granuli e molte casalinghe lo utilizzano da sempre per la pulizia della casa. Ecco perché sentiamo parlare spesso di potenza sgrassante del limone: l’acido citrico è ottimo come detergente scioglicalcare, ma anche come ammorbidente e decalcificante.

Lavare la nostra lavatrice si può, disincrostandola per bene oppure prevenendo la nascita di incrostazioni. Il calcare, infatti, si forma quando l’acqua è ricca di calcio e magnesio ed è davvero duro da eliminare, soprattutto nella lavatrice e nei suoi anfratti più difficili da raggiungere.

L’acido citrico però ci aiuta molto, basta mescolare 250 gr in 1 litro d’acqua e poi versare il tutto direttamente nel cestello vuoto della lavatrice. Dopodiché occupiamoci di fare partire un ciclo di lavaggio programmando l’elettrodomestico ad alta temperatura. Farlo una volta al mese ci aiuterà a diminuire sensibilmente la presenza di calcare e il rischio che questo si formi.