Come gonfiare i capelli piatti

I migliori trucchi di bellezza su come gonfiare i capelli piatti: spazzola, bigodini e phon per una capigliatura folta e voluminosa.

chiudi

Caricamento Player...

Desiderate una chioma folta e vaporosa, ma i vostri capelli sono piatti e senza forma? Riuscire a trovare il metodo giusto per ottenere uno styling perfetto può richiedere molto tempo, oppure dei piccoli accorgimenti per un risultato impeccabile. Chi ha i capelli piatti deve dire addio a piastre effetto lisciante e lunghezze estreme, a meno che non siano scalate. Un capello liscio se è troppo lungo tenderà ad appiattirsi di conseguenza. Per rendere l’acconciatura più armoniosa e più sensuale non c’è niente di meglio che dare volume a partire dalla radice. Per uno styling al top, ecco come gonfiare i capelli piatti ed essere sempre perfetta.

Come gonfiare i capelli piatti a casa propria con l’aiuto di prodotti specifici e una messa in piega fai da te.

Il primo step per dei capelli voluminosi consiste nell’utilizzare uno shampo volumizzante abbinato al suo balsamo che applicherete solo sulle lunghezze. Dopo aver lavato e frizionato i capelli mettete la testa in giù e asciugare districando i nodi. Quando saranno umidi applicare una mousse volumizzante e utilizzare dei bigodini grandi che applicherete su tutta la testa. Tenere in posa circa un’ora e con il phon terminare l’asciugatura. Naturalmente, più resteranno in posa più l’effetto sarà mosso. L’importante è fissare bene il bigodino sulla radice in modo che il volume parta dall’alto della testa. Dopo aver tolto i bigodini posizionate il phon sull’aria fredda e aprite leggermente i boccoli che si sono formati con i bigodini. Per un finish perfetto vaporizzare tanta lacca effetto volume spruzzando dal basso verso l’alto.

Se non siete soddisfatte del volume ottenuto dai bigodini potrete cotonare i capelli dalla radice pettinando nel senso contrario del capello. Questo metodo, però a lungo andare rovina il capello rendendolo crespo.