Come funzionano strisce per sbiancamento denti

Tutti vorrebbero avere un sorriso smagliante e denti bianchissimi. Tra i rimedi a cui si può ricorrere ci sono le cosiddette strisce sbiancanti: ecco come funzionano

chiudi

Caricamento Player...

Se si vuole ridonare un po’ di brillantezza ai propri denti senza dover ricorrere al dentista, ci sono alcuni rimedi casalinghi che si possono adottare come ad esempio le strisce sbiancanti.

Quasi tutti i sistemi di sbiancamento dei denti si basano sull’uso del perossido di idrogeno, il cui uso però deve essere moderato perchè se applicato in dosi troppo massicce, o per troppo tempo, sui denti, può indebolirli e renderli fragili e sensibili.

Le strisce che ci sono in commercio sono molto pratiche perchè il gel che vi è applicato sopra è già dosato: si tratta di polietilene ricoperto appunto con perossido di idrogeno con concentrazione del 6%, e in genere in ogni confezione ce ne sono circa trenta. Le strisce vanno applicate quotidianamente, dopo aver lavato con cura i denti, tenute il tempo indicato nella confezione e poi tolte. Il gel che resta deve essere sciacquato via scrupolosamente.