Come funziona dieta del cioccolato

No, non stiamo scherzando: esiste davvero e si chiama proprio dieta del cioccolato. Come funziona e in cosa consiste questo nuovo regime?

chiudi

Caricamento Player...

Al bando chi dice che il cioccolato fa ingrassare ed è bandito dalle diete: è un piacere! E come tale non è giusto che lo si accantoni.

Il cioccolato fondente, ad esempio, ha diverse proprietà benefiche legate agli antiossidanti che contiene e che aiutano a rallentare i processi di invecchiamento e ad abbassare i livelli del colesterolo.

Ovviamente si deve sempre avere un buon personal trainer, oppure si deve seguire una regolare attività fisica, altrimenti è assolutamente impensabile dimagrire mangiando del cioccolato. Ma, comunque, trarne dei benefici si può.

Vediamo due esempi pratici:

  •     Colazione: 2 yogurt vaniglia e stracciatella (250g) con 6 mandorle macinate
  •     Spuntino: una mela grande
  •     Pranzo: riso 80 grammi, con verdure alla griglia, 150 grammi di petto di pollo e un filo d’olio
  •     Spuntino: un caffè e due cioccolatini alle nocciole
  •     Cena: pesce spada alla griglia (250 grammi) + verdure a piacere + 1 cucchiaio di olio di oliva

Oppure:

 

  •     Colazione: 6 mandorle, 8 nocciole, 3 fichi secchi e un cucchiaio di uva passa
  •     Spuntino: yogurt naturale p. scremato
  •     Pranzo: macedonia di frutta, bistecca di vitello (150 g) pane (50 g)
  •     Spuntino: tavoletta da 50 grammi di cacao extrafondente
  •     Cena: patate lessate (250 grammi) un filo d’olio, un hambrugher di manzo magro (100 grammi)