Come fare un tappeto con ritagli di stoffa

Realizzare un tappeto con ritagli di stoffa è semplice, originale e permette di arredare casa a basso costo.

chiudi

Caricamento Player...

In fatto di riciclo della stoffa le idee non mancano di certo ed ecco che, con l’aiuto di pochi e semplici oggetti, è possibile realizzare veramente tanto, anche dei componenti d’arredo che danno un tocco originale e decisamente unico alla casa come nel caso del tappeto.

Ecco come fare. Per realizzare un tappeto con ritagli di stoffa sono necessari dei ritagli di stoffa, di cotone o spugna, da lenzuola, tovaglie, ago, filo, delle forbici e della stoffa rigida (o della retina antiscivolo).

Il tappeto con ritagli di stoffa che risulta più semplice da realizzare è lo scendiletto, in questo caso va considerata una misura di 90×45 cm oppure il tappetino del bagno, più piccolo (80×40 cm).

Usando ritagli di stoffa di cotone, derivati da vecchie magliette, occorre tagliare la stoffa in strisce uguali lunghe una quindicina di centimetri e larghe 2-3 centimetri. Una volta tagliata la stoffa le strisce che se ne ricavano devono essere infilate nei quadratini della rete rigida sistemandola in senso verticale e legando la stoffa infilata con due nodi finali. Allo stesso modo va “trattata” la stoffa derivante da vecchi asciugamani (se si desidera un tappeto assorbente).

Una tecnica alternativa a questa è quella dell’intreccio della stoffa che va a sostituire la legatura della stessa.

Per ottenere un disegno regolare e bello è necessario sistemare le strisce di stoffa seguendo la forma a spirale o ellisse. Infine, le strisce di stoffa così inserite nella rete antiscivolo possono essere cucite tra loro.

In questo modo, utilizzando veramente pochi materiali e un metodo estremamente semplice e pratico si può realizzare un tappeto con ritagli di stoffa veramente originale, adatto ad ambienti diversi perché grazie al fatto di essere antiscivolo potrebbe essere impiegato anche per il gioco dei bambini.

Con creatività, pochi oggetti, ritagli di stoffa e qualche suggerimento sulla tecnica giusta da usare è dunque possibile arredare la propria casa in modo davvero originale e a basso costo!