Come fare un tappeto con pon pon

Tappeto fai da te: realizzatene uno con i pon pon. Vi spieghiamo come fare

chiudi

Caricamento Player...

Per realizzare un tappeto con pon pon, prima di tutto dovete scegliere il materiale con cui realizzare i pon pon: lana, cotone grosse o fettucce colorate o in tinta unita. Poi scegliere la base su cui applicare i pon pon: ad esempio un tappetino antiscivolo di gomma, di stoffa o di pannolencio, o un foglio di plastica forato. Tenete a portata di mano anche ago, filo e forbici.

Prima di andare ad acquistare gomitoli di lana o cotone o pezzi di stoffa, provate a controllare se avete qualcosa già in casa: il riciclo va sempre bene! Una volta pronte, dovete decidere come realizzare i pon pon: on line esistono tantissimi video tutorial che vi insegnano come fare. Potete ad esempio usare dei dischetti di cartoncino forati in mezzo, che andranno sovrapposti e ricoperti con il filo prescelto; oppure con un cartoncino quadrato su cui arrotolerete il filo; o con una forchetta o un righello; o più semplicemente con le mani o con le dita (indice, anulare, medio).

Una volta arrotolato il filo fino allo spessore desiderato, dovete annodare il capo iniziale con quello finale, stringendo forte, e poi con del filo dello stesso colore, bloccarlo a metà con un nodo. Ed ecco il vostro pon pon. Adesso però va rifilato con delle forbici, fino ad ottenere la classica pallina batuffolosa.

Se la vostra base del tappeto è costituita da un tappetino traforato, fate passare le due estremità del filo (quello che avete usato per bloccare il pon pon al centro) attorno a due fori distinti, tirate e annodate. E così per tutti gli altri pon pon necessari per coprire il tappeto. In caso contrario, ogni singolo pon pon va cucito con ago e filo.

Unico consiglio: armatevi di tanta pazienza! E pensate solo al risultato: uno splendido tappeto con pon pon che tutte vi invidieranno.