Come fare prevenzione raffreddore con omeopatia

Come fare ad attuare una corretta prevenzione contro il raffreddore con l’aiuto dell’omeopatia?

chiudi

Caricamento Player...

Come prevenire il raffreddore con l’omeopatia? E’ semplice: se non vogliamo incappare in quegli antipatici dolori diffusi, mal di testa, e naso chiuso, dobbiamo darci da fare e mantenere un regime costante.

I rimedi omeopatici ci aiutano davvero molto; per evitare di ammalarci, possiamo prendere determinate precauzioni che ci aiutino a proteggere l’apparato respiratorio. Per evitare sindromi influenzali, stanchezza improvvisa, spossatezza e quant’altro, servono rimedi anticipati. Questi possono essere rappresentati da Oscillococcinum, che limita la durata e l’intensità della malattia.

Niente ricadute, grazie anche ad una dose alla settimana. Proviamo ad assumere questo quantitativo per tutto il periodo invernale, magari a partire dalla fine di settembre. Possiamo tranquillamente far sciogliere sotto la lingua una dose, stando attenti ad assumerla lontano dai pasti (è preferibile farlo 5 minuti prima o 15 minuti dopo il pasto).

Anche i bambini possono prendere i rimedi omeopatici, magari facendo sciogliere gli stessi in acqua. Una buona prevenzione passa anche dal consulto di uno specialista. Rivolgiamoci dunque ad un medico esperto in omeopatia o al farmacista di fiducia prima di iniziare ogni qualsivoglia terapia, anche omeopatica e soprattutto se sono coinvolti dei bambini.