Come fare il nodo alla cravatta in modo semplice

Come fare il nodo alla cravatta step by step: la guida definitiva

Come fare il nodo alla cravatta: dal nodo classico al mezzo Windsor, ecco i segreti per regolare il volume e renderlo perfetto per ogni occasione.

Il nodo alla cravatta è un classico per rendere elegante un abito da occasione. Riuscire a farlo alla perfezione può richiedere molta esperienza e non sempre riesce come si vorrebbe. In base al tipo di abito e di evento si può scegliere fino a 7 nodi, ognuno con una difficoltà diversa dall’altro. Si parte dal nodo semplice, perfetto con quasi tutti i colli di camicia e di altezza, fino ad arrivare al più complesso nodo Windsor, voluminoso e di impatto.

Vediamo, dunque, i tipi di nodi più comuni che si possono realizzare e come adattarli all’abbigliamento e al tipo di altezza ed eleganza dell’uomo.

Come fare il nodo alla cravatta semplice

Il nodo classico è tra i più utilizzati grazie alla sua versatilità. Si adatta con la maggior parte delle cravatte e dei colli di camicia. Inoltre, è perfetto per gli uomini di altezza media o sopra il metro e novanta.

Cravatta
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/tailleur-business-uomo-professional-690048/

Per realizzarlo sollevate il collo della camicia e abbottonate l’ultimo bottone. Iniziate facendo incrociare la gamba sulla gambetta al di sotto del collo. Fate poi scivolare la gamba sotto la gambetta e riportate la gamba sulla gambetta. Fate passare la gamba verso l’alto, sotto la cravatta, e posizionate l’indice nel nodo. Togliete l’indice e fate scivolare la gamba nell’anello.

Infine, tenete ferma la  gambetta, tirate delicatamente sulla gamba per stringere l’anello e aggiustate il nodo per farlo poi risalire fino all’ultimo bottone del collo.

Diversi tipi di nodi in base all’occasione

Il nodo doppio è molto simile al nodo classico e si differenzia per il fatto che necessita una seconda rotazione. Per realizzarlo dovete, dunque, far passare la gamba della cravatta per due volte attorno alla gambetta.  Il nodo Windsor è per le grandi occasioni ed è molto voluminoso. Il segreto per essere perfetto è quello di farlo cadere esattamente al centro del collo e nascondere l’ultimo bottone della camicia.

Per uno stile più discreto provate il mezzo nodo Windsor, meno voluminoso. Dovete stringerlo un po’ e dargli una forma leggermente triangolare in modo che appaia leggermente più voluminoso rispetto al nodo semplice.

Ora che sapete tutto sui nodi, non vi resta che abbinarla correttamente al vostro outfit. A proposito, sicuri di sapere come stirare una camicia in maniera perfetta?

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/tailleur-business-uomo-professional-690048/

ultimo aggiornamento: 16-02-2020

X