Come fare il ciuffo cotonato retrò

Una pettinatura vintage? Ma certo, imparando a fare il ciuffo cotonato retrò!

chiudi

Caricamento Player...

Con l’improvvisa escalation di popolarità che ha avuto negli ultimi tempi il burlesque, anche la moda ha riscoperto il look vintage, e lo stile delle pin-up che con le loro curve facevano impazzire migliaia di uomini. Le pin-up esibivano acconciature molto sfiziose, che ne esaltavano i lineamenti e gli sguardi maliziosi, tanto da essere rimaste piacevolmente impresse nell’immaginario collettivo sia maschile che femminile.

Questi tipi di acconciature erano caratterizzate principalmente da capelli con boccoli e onde morbide, e la maggior parte di esse aveva un particolare che le accomunava, costituito dal ciuffo cotonato retrò.

Anche noi possiamo imparare a fare il ciuffo cotonato retrò, che potremo esibire in occasioni particolari in cui abbiamo bisogno di una pettinatura che ci dia risalto e che ci faccia essere diverse da tutte le altre. Ecco come fare.

Dobbiamo isolare i capelli in corrispondenza della frangia legando quelli restanti in una coda o raccogliendoli con uno spillone, e poi procedere alla cotonatura tenendo le ciocche sollevate e ben tese, vaporizzandole con uno spray a fissaggio forte e pettinandole al contrario con un pettine a denti fitti dalle punte fino alla base. Pettiniamo soltanto lo stato superficiale dei capelli per coprire la cotonatura, poi raccogliamo il ciuffo cotonato fermandolo a metà della testa aiutandoci con delle mollette nello stesso colore dei capelli o delle forcine, oppure fissandolo con una barretta colorata. Procediamo ad acconciare il resto dei capelli in onde o boccoli, oppure raccogliamoli in un foulard in puro stile anni 50.

Et voilà, siamo pronte per la serata in compagnia del nostro favoloso ciuffo retrò. Bellissime e super vintage!