Come fare contouring di Kim Kardashian

Il contouring di Kim Kardashian è una tecnica che, fatta con professionalità, rende il viso naturale, luminoso per un make-up a lunga durata.

La tecnica di contouring utilizzata dalla famosa Kim Kardashian è molto ricercata, lunga da fare, perfetta per cerimonie ed eventi speciali.

Sul viso giusto e soprattutto se realizzata con professionalità conferisce naturalezza al viso stesso, inoltre si tratta di una tecnica di make-up a lunga tenuta.

Fare il contouring di Kim Kardashian occorrono fondotinta compatto in pan stick o correttori del proprio colore di carnagione, fondotinta compatto di due toni più scuro, fondotinta compatto di ½ tono più chiaro, del fissante in polvere libera che sia trasparente o della stessa tonalità del fondotinta.

Il contouring viene fatto solitamente dopo il make-up degli occhi affinché sia con esso in accordo, quindi, una volta truccati gli occhi si procede con la stesura del fondotinta del colore della propria pelle. Con il pan stick di fondotinta più scuro si creano le ombre mediante l’uso di un pennello piatto, mentre con quello più chiaro si dà luce.

Una volta stesi i tre fondotinta è necessario sfumarli: questo utilizzando una spugnetta in lattice bagnata che vada a sfumare tutti i bordi dei fondotinta appena stesi (attenzione a non perdere però luci e ombre create con i fondotinta!).

Terminata questa operazione si procede al fissaggio mediante la cipria.

Infine, se necessario si può utilizzare una terra opaca in polvere per accentuare le ombre oppure con un blush illuminante per dare più luce al viso.

A questo punto il contouring di Kim Kardashian è pronto, questa volta non su di lei!

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-12-2014

Donna Glamour Guide

X