Come diventare consulente di coppia

Il consulente di coppia da supporto a coppie, famiglie e singoli in difficoltà. Per diventarlo due strade sono percorribili.

chiudi

Caricamento Player...

Il consulente di coppia o consulente familiare (o coniugale) è la persona cui fanno riferimento coppie, famiglie e singoli in difficoltà.

È l’Associazione Italiana Consulenti Coniugali e Familiari che promuove la tutela della professionalità del consulente certificando il percorso formativo e le scuole di formazione seguite.

Per diventare consulente di coppia, dunque, è necessario possedere il diploma di scuola media superiore o la laurea triennale e/o magistrale, frequentare un corso organizzato da ente pubblico o provato della durata minima di tre anni con preparazione teorica nelle discipline psicologiche, sessuologiche, sanitarie, sociologiche, giuridiche, scienze umane riguardanti la famiglia, la coppia, conoscenza di due scuole teoriche di intervento di consulenza, apprendimento delle dinamiche di gruppo, supervisione individuale o di gruppo, esercitazioni pratiche per la valutazione dell’apprendimento, apprendimento delle tecniche di documentazione del lavoro, verifiche successive e discussione finale.

Un’altra possibilità di diventare consulente di coppia è quella di fare domanda di iscrizione all’Associazione Italiana Consulenti Coniugali e Familiari in seguito all’attività svolta all’interno di un consultorio familiare o altra realtà simile per un periodo di due anni.

Qualunque sia la strada scelta per diventare consulente di coppia è necessario e indispensabile aggiornarsi costantemente per tutta la vita professionale mediante la frequentazione di convegni, seminari, corsi e master.