Vediamo come curare i nei rossi

I nei rossi sono piccole macchie della pelle dal caratteristico colore rosso sangue.

Le cause per cui si formano non sono del tutto chiare: alcuni studiosi danno la colpa a un’eccessiva esposizione al sole mentre altri pensano che sia dei piccoli coaguli di sangue benigni.

Qualsiasi sia la causa, vi sono alcuni rimedi per curare questi piccoli nei che – è bene precisarlo – non sono per niente nocivi.

In medicina, i nei rossi possono essere asportati con il laser, chirurgicamente o con la critoterapia (congelamento del neo con azoto liquido).

Ci sono anche altri rimedi casalinghi per curarli in maniera meno invasiva: il primo rimedio consiste nell’applicare sul neo un batuffolo di cotone imbevuto di olio di ricino lasciandolo agire tutto il giorno per almeno una settimana; il secondo rimedio invece consiste nell’applicare sul neo uno spicchio di aglio fresco fermandolo con una garza e cambiando la medicazione due volte al dì. Il terzo e ultimo rimedio prevede di applicare sul neo la polpa di una mela acerba per tre volte al giorno per almeno tre settimane.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Quanto costa imenoplastica a Roma

Dopo quanto tempo rapporti sessuali dopo labioplastica