Come creare stampini con il silicone

Crea i tuoi stampini in silicone seguendo alcune semplici mosse!

chiudi

Caricamento Player...

Nell’era dei tutorial e del DIY (acronimo dell’espressione Do It Yourself, corrispondente all’italiano Fai da te), bisogna essere sempre più preparati e predisposti a creare, inventare e dare forma alle cose. Si osserva e si mette in pratica, con la grande soddisfazione di aver realizzato qualcosa senza averlo comprato già pronto!

La nostra guida di oggi vi aiuterà a realizzare degli stampini in silicone. Resistenti, super colorati, flessibili ed ergonomici, sono ormai di gran moda e vanno per la maggiore tra gli strumenti da cucina, utilissimi per dare forme particolari a deliziosi dolci o a succulenti cibi salati, che siano questi muffins o cupcakes, praline dai mille gusti e consistenze, invitanti panini al formaggio o piccole quiche lorraine!

Per realizzarli occorreranno i seguenti strumenti: del silicone alimentare, alcune ciotole, una spatola e un calco. Potrete trovare il silicone alimentare presso qualsiasi negozio di bricolage o ferramenta, facendo attenzione a scegliere unicamente quello per alimenti. Il silicone, in quanto composto da due sostanze, vi sarà venduto in due boccette differenti. Versate il contenuto delle due boccette in due diverse ciotole e poi uniteli in un unico recipiente, evitando accuratamente che nel composto si formino delle bolle d’aria. Per mescolare aiutatevi con una spatola. Ottenuta una miscela omogenea e priva di bolle d’aria, colatela nell’apposito calco, così da formare lo stampo vero e proprio. Ricordate di non far passare troppo tempo tra la mescolatura e la colatura, altrimenti lo stampo potrebbe risultare difettoso. Aspettate infine che lo stampo si asciughi e risulti pronto per l’uso.

Non resta quindi che mettervi alla prova! Che voi siate uno chef o un cuoco alle prime armi, finirete per adorarli dopo il primo utilizzo.