Consumare bacche di goji

Un tocco esotico e salutare in ogni piatto

chiudi

Caricamento Player...

Consumare bacche di goji fresche o secche è il modo migliore per mantenere inalterate le caratteristiche benefiche per le quali sono così preziose. Tuttavia, per chi ama sperimentare in cucina e provare gusti nuovi, ecco alcuni suggerimenti su come integrare le bacche di goji nei pasti.

Infusi e frullati

L’estate è tempo di frullati. Le bacche di goji si sposano benissimo con il latte e altra frutta fresca, quindi è facilissimo aggiungere bacche fresche ai frullati a base di latte, latte di mandorla o di soia.
Nel mesi invernali in Cina le bacche di goji sono utilizzate per preparare infusi o per aromatizzare il tè. Per un decotto dolce e molto salutare si fanno bollire in acqua bacche secche sminuzzate per circa cinque minuti, quindi si lascia riposare per altri cinque minuti. Per dolcificare il decotto è consigliabile usare miele aromatico al posto dello zucchero.

Colazione e spuntini

Le bacche di goji sono un ottimo integratore energizzante, quindi il momento ideale per assumerne è al mattino. Sminuzzare bacche secche di goji e aggiungerle al muesli di cereali è il modo più semplice di aggiungerle alla colazione.
Molte diete contemplano spuntini di mandorle o di noci a metà pomeriggio: sminuzzare grossolanamente la frutta secca insieme alle bacche di goji secche e portarne in borsa un sacchetto è un ottimo sistema per non lasciarsi tentare da spuntini meno salutari.

Consumare bacche di goji anche nei cibi cotti

Le bacche di goji mantengono inalterati i loro principi nutritivi se assunte crude, tuttavia possono essere consumate anche in cibi cotti rimanendo comunque degli ottimi integratori.
Possono essere aggiunte all’impasto del pane allo stesso modo dell’uvetta, ovvero secche e fatte “rinvenire” nell’acqua tiepida. Sempre da secche possono essere ridotte in piccoli pezzi e aggiunte per ultime all’impasto di dolci da forno. Si consiglia, in questo secondo caso, di aggiungere le bacche di goji solo ad impasti piuttosto densi e mescolare energicamente per distribuirle in maniera uniforme. Gli impasti troppo leggeri infatti durante le cottura potrebbero far “precipitare” i pezzi di bacca sul fondo del dolce.