Come coltivare piante aromatiche in balcone

Come fare a coltivare le nostre piante aromatiche preferite in balcone?

chiudi

Caricamento Player...

Eh, sì, la mancanza di spazio è un pallino che chi ha il pollice verde davvero non può fare a meno di considerare. Ma anche se abbiamo a disposizione un solo balconcino, possiamo coltivarvi le piante aromatiche che tanto amiamo, adatte a curare determinati fastidi di stagione, ma anche ad arricchire i nostri piatti in cucina!

Prima fra tutte è l’erba cipollina: i suoi fiori sono molto belli e fa anche “atmosfera”, se vogliamo. Posizioniamola in un vasetto, esattamente davanti alla finestra. Beneficeremo della sua ricchezza in vitamina A e C, ma anche sali minerali, che hanno una funzione antiossidante, diuretica e depurativa. Si deve irrigare di frequente, cosicchè ci aiuti a tenere lontano gli insetti.

E che dire del basilico? Lo amiamo, soprattutto sulla pasta! Si può mettere in vaso da marzo a maggio e annaffiarlo spesso. Adora la luce solare, ma teme gli sbalzi di freddo e caldo. Ecco perché si deve posizionare in casa, nelle giornate fredde.

La salvia, invece, ha bisogno di essere asciutta: evitiamo che l’acqua crei un ristagno nel vaso e usiamo una terra leggermente sabbiosa. Oltre ai risaputi usi in cucina, la salvia ci aiuterà a digerire e combattere i disturbi della menopausa.