Come coltivare le arachidi in casa

Le arachidi sono incredibilmente facili da coltivare in casa. Hanno benefici e proprietà ottime

chiudi

Caricamento Player...

Le arachidi hanno una lunga stagione di crescita e richiedono da 100 a 130 giorni senza gelo per maturare completamente. Se vivete in una regione del nord, dunque più fresca, sarebbe consigliabile iniziare coltivando le piante al chiuso circa un mese prima dell’ultimo gelo previsto.
Se vivete invece in una regione del sud, dunque più calda, è possibile piantarle direttamente all’aria aperta dopo l’ultimo gelo o avviare la coltivazione al chiuso un paio di settimane prima dell’ultimo gelo.

Anzitutto occorre scegliere bene i semi delle arachidi. Si può decidere di piantare arachidi acquistate al supermercato, ma potrebbe essere più facile crescerle se si inizia con i semi di arachidi acquistati in un negozio di giardinaggio. Ricorda che le arachidi usate come semi devono rimanere nei loro gusci fino a poco prima della semina. In caso contrario, si seccano troppo velocemente e non riusciranno a riprodursi. Non bisogna utilizzare mai arachidi tostate. Queste infatti non germineranno. Riempi un contenitore pulito con del terriccio umido. Utilizza una ciotola o una pentola di circa 10 cm di profondità e riempila circa per 2/3 di terriccio. Se il terreno non è già umido, inumidiscilo con un annaffiatoio prima di aggiungere i semi delle arachidi. Il contenitore più adatto sarebbe di carta o di torba dato che in esso sarebbe possibile posizionare la piantina intera. Si potrebbe utilizzare anche una ciotola di plastica o una pentola come alternativa. Assicurati che il contenitore sia pulito prima di piantare le arachidi, soprattutto se ne utilizzi uno di plastica. Lavalo con acqua calda e sapone, sciacqualo bene e asciugalo con carta assorbente pulita. Metti un paio di semi di arachidi sopra la terra e coprili. Disponi quattro arachidi, con i loro gusci rimossi, equidistanti fra loro sopra il suolo, premendo delicatamente nel terreno. Copri con circa 2,5 cm di terreno allentato e umido. Quando sgrani le noccioline, fai in modo che non si rimuova il rivestimento di carta marrone che circonda ogni seme. Se si rimuove o si danneggia, le arachidi non possono germinare. Si potrebbe decidere di piantare le noccioline senza rimuovere il guscio prima, ma si svilupperanno più velocemente se si rimuove il guscio.
Se si piantano i semi direttamente fuori, bisogna piantarli a 5 cm di profondità e lasciando 20 cm di distanza dal bordo.