Come coltivare l’aglio in casa

Volete creare un bell’orticello a casa vostra, ma non sapete che piante coltivare? Allora puntate sull’aglio: ecco come coltivarlo.

chiudi

Caricamento Player...

L’aglio ho potenti qualità antisettiche, per questo è bene consumarne una piccola quantità ogni giorno, insaporendo i nostri piatti con poche e semplici mosse.

Per questo un’ottima idea potrebbe essere quella di coltivarlo in casa, magari sul balcone, in vaso, senza dover faticare troppo. Ecco come fare: selezionate i bulbi, ovvero gli spicchi, e interrateli, a circa 3 cm di profondità, avendo l’accortezza di non capovolgerli (con l’apice rivolto verso l’alto). I bulbi andranno posti in file parallele distanti 25-40 cm tra loro e ad una distanza di 10-15 cm uno dall’altro.

A questo punto vi basterà annaffiarli un pochino quotidianamente, per poi raccoglierli, ma soltanto quando le foglie si saranno essiccate quasi completamente. La pianta andrà così estirpata e lasciata ad essiccare almeno una settimana prima di poterla consumare sulle vostre tavole.