Scopri come coltivare l’aglio in casa in modo semplice e del tutto naturale. I passaggi da seguire per avere sempre con se una buona scorta

L’aglio è una pianta che si odia o si ama. Quando si ha una vera predilezione, però, averne sempre una buona scorta si rivela molto importante. Per fortuna, oltre a poterlo acquistare, l’aglio può essere facilmente coltivato anche se si vive in ambienti piccoli e privi di orto. Scopriamo quindi come coltivare l’aglio nel modo corretto e quali sono le regole da seguire per non sbagliare.

Come avviene la coltivazione dell’aglio in vaso

Se normalmente si è soliti coltivarlo in un orto o in un terreno ad esso dedicato, l’aglio può crescere anche in un semplice vaso. Ciò rende possibile la sua coltivazione anche in appartamento. Ciò che conta è avere un balcone e la giusta voglia di occuparsene.

aglio
aglio

Il periodo giusto per coltivare l’aglio va da Ottobre a Febbraio, ricordando che Ottobre è il mese più indicato per i luoghi con temperature medie mentre per quelli più freddi è meglio attendere il mese di Marzo. Per quanto riguarda la raccolta, invece, si attende solitamente il mese di Giugno, attenendosi però alle condizioni e della pianta.

Per iniziare si può scegliere anche il comune aglio che si trova al supermercato purché se ne scelga uno biologico e non trattato.
Una volta preso, andrà piantato per intero in un vaso a circa 5 cm di profondità. La distanza tra uno e l’altro dovrà essere invece di circa 15 cm.
Ciò che conta è far si che non ci siano ristagli d’acqua. Quest’ultima andrà invece data alla pianta circa due volte a settimana.

Come raccogliere l’aglio

Se si è seguito per bene tutto l’iter legato alla coltivazione dell’aglio basterà attendere il momento giusto per raccoglierlo. Questo si paleserà attraverso gli steli che diventeranno secchi e gialli.
Quando ciò avviene basta estrarre l’aglio e lasciarlo fuori ad essiccare per circa due settimane.

Trascorso il tempo, l’aglio sarà finalmente pronto per essere usato in cucina.
Queste tecniche vanno bene anche per coltivare l’aglio rosso che è adatto a tutti i piatti ed ha un sapore leggermente piccante che risulta molto piacevole.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-12-2021


Come fare lo slime: 5 ricette da provare, con o senza colla

Consigli utili su come sistemare le piante grasse in casa