Come calzano Converse All Star

5 errori da evitare in palestra

Scopriamo come calzano le All Star, l’evergreen dell’azienda di scarpe USA Converse

Le Converse All Star negli anni si sono rinnovate nei modelli e nei materiali usati per realizzarle; un dato è rimasto però fisso: dal lontano 1917, anno della loro creazione, continuano a riscuotere un successo mondiale enorme in tutte le fasce d’età.

Inizialmente, questo tipo di sneakers di tela e gomma dalla caviglia alta erano state pensate per approdare nel mondo del basket e fu proprio grazie al cestista USA Chuck Taylor che le All Star conquistarono il mercato globale dapprima degli sportivi e, successivamente, di tutti.

Anche se cambiano i tipi di modello (caviglia alta o bassa) e i materiali usati per la loro realizzazione, ciò che rimane invariato è che la scelta di un numero di All Star deve tenere conto della loro vestibilità più larga: rari non sono infatti i casi in cui le persone che normalmente calzano un 38 si ritrovano a dover scegliere un modello con un numero in meno.

Questa scelta è da imputare al fatto che le Converse All Star, essendo di tela, tendono a lasciarsi andare con il passare del tempo, perciò è meglio prendere un numero di una taglia più piccola onde evitare di navigarci dentro.

A quanto detto, fanno eccezione i modelli di pelle della casa USA in quanto la vestibilità dei suddetti modelli è uguale a quella della maggior parte delle altre scarpe, perciò in questo caso non è necessario diminuire una taglia.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 20-10-2015

Donna Glamour Guide

X