Il vostro coltello da cucina di fiducia non taglia più? Scopriamo come affilarlo!

I coltelli da cucina, così come tutti gli altri utensili, tendono a rovinarsi con l’uso e a risultare meno affilati.

Vediamo allora come si può affilare un coltello da cucina di modo da risultare nuovo: innanzitutto, bisogna procurarsi una pietra cote sintetica a due facce (grana grossa da un lato e fine dall’altro) e un acciaino, strumenti facilmente reperibili in qualsiasi negozio di casalinghi.

Una volta procurato il necessaire, procedete passando innanzitutto la lama sulla pietra cote dal lato di grana grossa: nel farlo, tenete la lama di piatto con la mano posta a ventaglio sopra e, esercitando una certa pressione, fate roteare il coltello in senso antiorario.

Quando sulla lama si formerà un ricciolo, girate la lama nell’altro senso e continuate a sfregare.

Successivamente, passate la lama sulla grana fine per rimuovere le irregolarità in senso antiorario per 4 volte a lato.

Infine prendete l’acciaino, mettetelo perpendicolarmente sul piano – usate un tagliere per avere maggior stabilità – e passate la lama dall’alto verso il basso per rendere completo il vostro lavoro di affilatura.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 28-09-2015


Come votare Mtv Ema 2015

Come essiccare i peperoncini freschi