Coliche renali e intestinali: come distinguerle e come comportarsi

Coliche: come distinguerle e come comportarsi

Che cosa sono le coliche e come distinguerle da un fastidioso mal di pancia: sintomi e consigli per prevenirle e alleviare il dolore.

Le coliche colpiscono spesso i bambini, ma anche gli adulti. Di solito si presentano con un forte dolore addominale dovuto a una contrazione in corrispondenza dell’intestino, del colon o dell’intestino.

Bisogna innanzitutto distinguere tra coliche renali e coliche addominali o intestinali. Le cause, di solito, sono dovute a un’infiammazione dell’intestino o del colon. Riconoscerle, però, non è sempre facile, soprattutto nei piccoli, perché può confondersi con un semplice mal di pancia dovuto a una cattiva digestione.

Vediamo come riconoscere subito una colica renale, come distinguerla da una colica addominale e cosa fare per alleviare il dolore.

Coliche addominali (o intestinali): cause e sintomi

Di solito una colica addominale può avere delle cause interne, oppure essere legata allo stress. Tra le cause più comuni ci sono, ad esempio, la sindrome del colon irritabile o il morbo di Crohn. In questi casi sarà necessaria una terapia del vostro medico che vi seguirà passo dopo passo per ristabilire il giusto equilibrio.

Male alla pancia
Male alla pancia

I sintomi sono, dunque, un indurimento improvviso della parete addominale che si gonfia causando bruciore e forti fitte. Sudorazione, febbre, e meteorismo sono spesso le conseguenze di coliche un po’ più gravi.

Altre cause più frequenti sono, oltre lo stress, una dieta sbagliata, disturbi intestinali, o un’infiammazione o un’infezione intestinale.

L’ideale sarebbe mangiare in modo sano ed equilibrato senza eccedere con i fritti, bibite gassate, cibi raffinati e irritanti.

Coliche renali: sintomi e cause

Le coliche renali, invece, si manifestano con un dolore acuto e improvviso nella parte bassa dell’addome e della schiena all’altezza dei reni. La sensazione che si prova è come quella di una coltellata, dovuta in realtà alla presenza di calcoli renali.

Questi calcoli sono come dei sassolini che forzano le pareti dei piccoli condotti che portano l’urina verso la vescica e portano alle coliche. Sono causate dal transito dei calcoli renali che ostacolano il passaggio dell’urina.

Per prevenirle si consiglia di seguire una stile di vita sano con un’alimentazione ben bilanciata e povera si grassi. Da evitare anche gli ossalati, che si trovano ad esempio nelle barbabietole, nel rabarbaro, nel pepe nero, nel cacao, nei frutti di bosco, nei kiwi.

ultimo aggiornamento: 09-02-2020

X