Claudio Amendola e le dichiarazioni riguardo Tale e Quale Show e il Gf Vip

Claudio Amendola è uno dei tre giudici di Tale e Quale Show insieme a Goggi e Montesano. Ecco le sue parole riguardo la partecipazione al programma

chiudi

Caricamento Player...

Claudio Amendola, già opinionista del ‘Grande Fratello’, ora sarà di nuovo in tv come giudice di ‘Tale e Quale Show’. L’attore e conduttore tv sembra abbia confessato di aver accettato di entrare a far parte della giuria dello show condotto da Carlo Conti per il compenso ricevuto.

Intervistato dal settimanale Oggi, l’attore ha dichiarato:

“Se faccio tutto per soldi? Tutto è l’unica parola sbagliata. Ma sì, faccio molte cose per denaro. Ho un rapporto sereno con il mio lavoro e il guadagno. E non sono un ipocrita. Certo, mica lo faccio per l’arte o per vincere l’Oscar! Però sono sicuro, com’è stato per il Grande Fratello e Pequeños gigantes, che mi divertirò moltissimo. Questo, alla fine, conta e marca la differenza.”

Anche Blogo gli ha fatto domande sullo stesso argomento e lui ha aggiunto:

“Ho esitato pochissimo, 30 secondi, quando mi è stato proposto. Le imitazioni non sono il mio forte, mi sono sempre ben guardato dall’esibirmi in cose del genere. Ma mi divertono molto. Tale e quale show lo considero un varietà, non un talent. Mi piace molto la parola varietà, non la usa più nessuno, io sono orfano di Pippo Baudo. Il Grande Fratello Vip? C’erano state delle risate in proposito, ma non c’è mai stata una proposta seria. E se fosse arrivata probabilmente non avrei accettato, non lo so… sono molto più affezionato all’originale!”

Claudio Amendola dichiara ironicamente:

“Sarò un giudice terribile. Un paio di concorrenti che conosco sono venuti da me per raccomandarsi. Li ho segnati e pagheranno tantissimo questo tentativo di corruzione.”

 

La sesta edizione di “Tale e Quale Show” vede tra i concorrenti : Fatima Trotta, Manlio Dovì, Deborah Iurato, Davide Merlini, Lorenza Mario, Tullio Solenghi, Leonardo Fiaschi, Silvia Mezzanotte, Vittoria Belvedere, Sergio Assisi, Enrico Papi e Bianca Atzei.