Città d’arte in Italia: Bergamo

La città lombarda che domina la Val Brembana è divisa in due parti: la Bergamo Alta e la Bergamo Bassa.

chiudi

Caricamento Player...

Ai piedi delle Alpi Orbide sorge Bergamo, caratteristica città formata da una parte Alta, di origine medievale, e da una parte Bassa, più moderna e industrializzata. La città dista meno di un’ora da Milano ed è una meta di passaggio per chi sta visitando la Lombardia.

Bergamo, città d’arte

Bergamo è un gioiello cinto da mura. La parte alta, la più antica, è raggiungibile partendo dalla parte bassa, attraverso le salite e le vie medievali. Nel percorso si incontrano piccolo negozi e tipiche botteghe artigianali. Il percorso verso la Bergamo alta è inoltre caratterizzato da una vista fatta di torri, campanili e imponenti mura. Si tratta delle mura Venete, realizzate XVI secolo per completare le vecchie fortificazioni medievali e difendere la città. Una volta arrivati si può visitare la Piazza Vecchia con il Palazzo della Ragione, e il Palazzo Novo, la bellissima Biblioteca civica con la facciata in marmo. Di grande impatto la Fontana Contarini e la torre civica “Campanone”.
Tra le altre piazze, la Piazza del Duomo con il Battistero, la Cappella Colleoni, la Basilica di Santa Maria Maggiore e il Duomo.

Bergamo Alta è raggiungibile anche attraverso la funicolare, che permette due percorsi diversi: uno fino in piazza Mercato delle Scarpe, l’altro fino al Colle San Virgilio.

Se vi trovate a Bergamo visitate il vicino Villaggio di Crespi d’Adda. Si tratta di un eccezionale esempio di “company town” e di archeologia industriale riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Il tour di Bergamo non può non comprendere una tappa nei ristoranti tipici. Tanti sono infatti i localini dove potrete gustare i prodotti tipici lombardi. In primis, la polenta accompagnata dai salumi e dai formaggi bergamaschi.

Fonte foto copertina: www.flickr.com