Scopriamo cosa da sapere su Vangelis, il celebre compositore che ha realizzato le colonne sonore di Blade Runner e Momenti di Gloria.

Vangelis è stato un compositore greco che ha scritto alcune delle colonne sonore più iconiche della storia del cinema (come quelle di Blade Runner, Antarctica e Momenti di Gloria). Inoltre, molte delle sue opere musicali sono state usare per accompagnare spot pubblitari, documentari ed eventi sportivi di fama mondiale. Scopriamo cosa c’è da sapere sul celebre compositore, sul suo straordinario talento e sulla scomparsa (dovuta a complicanze da Covid-19).

Chi era Vangelis: la carriera

Nato a Agria (in Grecia) il 29 marzo 1943 (sotto il segno zodiacale dell’Ariete), Vangelis – pseudonimo di Evangelos Odysseas Papathanassiou – è stato un enfant prodige: a soli 4 anni infatti avrebbe iniziato a comporre da autodidatta la sua musica e non avrebbe mai preso lezioni (neanche una volta diventato adulto).

Negli anni ’60 è stato tra i fondatori del gruppo pop Forminx e nel 1968, dopo essersi trasferito a Parigi, ha formato la band di rock progressive Aphodite’s Child. Nel 1973 ha iniziato a comporre le colonne sonore di alcuni film diventati celebri in tutto il mondo: nel 1982 ha vinto l’Oscar per quella realizzata per Momenti di Gloria e a seguire ha realizzato quella per Blade Runner (considerata un cult almeno quanto lo stesso film). Vangelis ha realizzato in tutto 22 album in studio e 11 raccolte musicali. Per il lavoro svolto nel mondo della musica ha ricevuto innumerevoli premi e riconoscimenti ed è stato insignito del titolo di Cavaliere dell’ordine dell’Arte e della letteratura ed è stato inoltre Cavaliere dell’Ordine della Legion d’Onore. Oltre alle colonne sonore, Vangelis aveva composto anche gli inni di alcuni eventi sportivi importanti, come quelle dei Giochi Olimpici del 2000 a Sydney, i Mondiali del 2002 in Giappone e Corea del Sud e i Giochi Olimpici del 2004 ad Atene. 

Vangelis: la vita privata

Vangelis è sempre stato molto riservato per quanto riguarda la sua vita privata e non è dato sapere se fosse impegnato sentimentalmente o se avesse dei figli. L’artista è scomparso a Parigi il 17 maggio 2022 per complicazioni dovute alla sua positività a Covid-19. Alla notizia della sua scomparsa in molti tra i personaggi di fama mondiale hanno espresso il loro cordoglio. Tra questi vi è stato anche Elon Musk, che ha scritto in un tweet: “Buonanotte dolce maestro, voli di angeli cantino per il tuo riposo”. Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha invece twittato: “Vangelis Papathanassiou non è più con no. Il mondo della musica ha perso l’artista internazionale”.

Vangelis: le curiosità

– Si è esibito dal vivo solo sporadicamente e senza dubbio il suo concerto più famoso (da cui è stato ricavato un DVD) è stato quello nel tempio di Zeus Olimpio ad Atene nel 1993.

– Nel corso della sua carriera aveva conosciuto personalità di fama internazionale come Amanda Lear e Salvador Dalì.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 20-05-2022


Chi è Mark Hoppus dei Blink-182: la storia del bassista, la malattia e l’incontro con Fedez…

Tutto quello che c’è da sapere su Magdalena Andersson, premier della Svezia