Ha cancellato record che duravano da decenni. Andiamo a conoscere Yeman Crippa, il promettente mezzofondista di origini etiopi.

Yeman Crippa è una delle maggiori promesse della corsa italiana. Detentore del primato nazionale nei 3 mila, 5 mila e 10 mila metri piani, è un mezzofondista con grande talento ma anche una importante storia da raccontare sul piano umano. Qualificatosi per le Olimpiadi di Tokyo 2021 si avvicina all’evento sotto le migliori premesse, desideroso di scrivere altre pagine memorabili. Scopriamolo in questa biografia.

Yeman Crippa: la biografia

Yeman Crippa nasce il 15 ottobre 1996 (Bilancia) a Dessiè, in Etiopia, e – insieme ai suoi sette fratelli – viene adottato dai Crippa, dopo un periodo trascorso in orfanotrofio ad Addis Abeba. Chi lo avvia alla corsa è Marco Borsari nell’Atletica Valchiese, con la quale resta tesserato dal 2007 al 2011. In seguito alla morte dell’allenatore, finisce per allenarsi con l’ex mezzofondista delle Fiamme Azzurre Massimo Pegoretti. Dal 2012 è alla Valsugana Trentino.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Yeman Crippa
Fonte foto: https://www.instagram.com/yemancrippa/

Nel biennio 2010-2011 vince cinque titoli italiani di categoria, due volte in montagna, 2 mila metri, una volta in campestre. Il 4 giugno del 2010, col tempo di 3’59″57, realizza il primato cadetti sui 1.500 metri.

Nel biennio successivo conquista quattro allori allievi: corsa campestre e 3 mila m, campestre (2012), campestre e 1.500 metri (2013). Nel giugno 2014 si arruola con le Fiamme Oro e conclude decimo sui 1.500 metri ai Mondiali juniores di Eugene negli Stati Uniti. A dicembre si aggiudica l’oro juniores, sia nella prova individuale sia nella classifica a squadre.

Nel corso del biennio 2014-2015 conquista quattro titoli italiani juniores: 1.500 (2014), campestre, 1.500 metri indoor e 5 mila metri outdoor (2015). Nel 2015 trionfa a Lione (Francia) sui 1.500 metri nell’Incontro internazionale juniores indoor. Ottiene il bronzo sui 5 mila metri agli Europei junior di Eskilstuna in Svezia, il secondo riconoscimento consecutivo continentale in corsa campestre, e la medaglia d’argento nella classifica a squadre.

Il 21 febbraio 2016, del 2016, a Gubbio, Yeman Crippa vince il suo primo titolo nazionale assoluto, insieme a quello promesse. Il 7 agosto 2018 strappa il bronzo nei 10 mila metri piani agli Europei organizzati a Berlino.

Yeman Crippa: la vita privata

Risiedente a Montagne in Trentino con la propria famiglia, Yeman Crippa ha confessato in un’intervista di essere sentimentalmente legato Sofia, conosciuta ad una gara (lei teneva il nastro al traguardo). Presente su Instagram con un profilo abbastanza seguito, non è noto sapere a quanto ammonti il patrimonio.

7 curiosità su Yeman Crippa

– Da bambino ha tentato la strada come calciatore in due squadre locali.

– Si è diplomato alla scuola alberghiera di Tione.

– Il suo nome completo all’anagrafe è Yemanerberhan Crippa.

– Il fratello maggiore Nekagenet è anch’egli un mezzofondista azzurro.

– Il regista Matteo Valsecchi ne ha raccontato la storia personale e familiare nel documentario Yema e Neka, insignito di una menzione d’oro allo Sport Movies & Tv – Milano International FICTS Fest 2016.

– Il suo idolo è Mo Farah.

– La sua serie tv preferita è La Casa di Carta, il film Flight con Denzel Washington.

Fonte foto: https://www.instagram.com/yemancrippa/


Chi è Katrin Kerkhofs, la moglie di Dries Mertens

Chi è Roberta Bruni, la campionessa di salto con l’asta italiana