Sentimentalmente legata a Claude Lelouch, affermato regista, Valerie Perrin ha conquistato vasta popolarità per i suoi romanzi.

Valerie Perrin ha già infranto numerosi record, autrice di romanzi venduti in tutto il mondo. Con diverse opere, tra le quali Tre e Come cambiare l’acqua ai fiori, è una scrittrice riconosciuta per la sua bravura sia dalla critica che dai lettori, che attendono con trepidazione l’uscita dei suoi libri. Nota anche per la sua relazione sentimentale con Claude Lelouch, regista cinematografico francese, conosciamola più da vicino.

Valerie Perrin: la biografia

Valerie Perrin nasce a Remiremont, Comune francese di 8 mila anime circa, il 19 gennaio 1967, sotto il segno del Capricorno. Cresce a Gueugnon, in una famiglia coinvolta nel calcio. Non amando la scuola abbandona il liceo e si trasferisce a Parigi, dove svolge lavori saltuari. L’incontro con Claude Lelouch nel 2006 dà il via alla sua carriera nel cinema come fotografa di scena e quindi come co-sceneggiatrice delle pellicole del compagno, ma sono i suoi romanzi a renderla celebre.

Nel 2015 esce la sua prima fatica letteraria, intitolata Il quaderno dell’amore perduto, che riceve ben 13 premi. Il libro viene tradotto in Germania e, soprattutto, in Italia, salendo sul podio nel settembre 2020 della narrativa straniera.

Il secondo romanzo di Valerie Perrin, Cambiare l’acqua ai fiori (2018), ottiene, tra i vari riconoscimenti, il prix Maison de La presse e il Prix des Lecteurs du Livre de Poche. Per GFK/Weekly Books si classifica in sesta posizione nella top 10 dei best seller del 2019.

Lungo la nostra penisola il successo assume le fattezze di un caso editoriale, salendo, dopo oltre un anno, in cima alla classifica generale, con circa 9 mila copie vendute in una settimana e 180 mila, a settembre 2020, dalla pubblicazione. Il 28 giugno 2021 esce Tre, un’opera a metà tra giallo e thriller incentrato su una donna intenta a risolvere un mistero.

Valerie Perrin: la vita privata

Valerie Perrin conosce nel 2006 il regista Claude Lelouch, un incontro romantico che le cambia la vita, avvenuto tramite una lettera fatta uscire sul giornale locale. Per lui molla ogni cosa: è il partner a spingerla verso la scrittura. La coppia abita ad Auberville, nella regione della Normandia.

Perrin ha due figli, nati da una precedente relazione: Valentin e Tess, oggi attrice, scritturata da Lelouch ne I migliori anni della nostra vita (2019), con Monica Bellucci. Seguibile su Instagram, non si conosce il patrimonio di Valerie.

Claude Lelouch, chi è il compagno di Valerie Perrin

Claude Lelouch nasce il 30 ottobre 1937, sotto il segno dello Scorpione, a Parigi. Appassionato di cinema fin da bambino, completate le scuole superiori e fonda la società Les films 13. Inizialmente dirige e produce diversi corti e video musicali.

Nel 1960 gira il lungometraggio Ciò che è proprio dell’uomo, poi consegue il successo internazionale grazie a Un uomo, una donna (1966), insignito di un Oscar e della Palma d’oro al Festival di Cannes. L’illustre cammino artistico lo porta a conquistare un Golden Globe e un Efebo d’oro nel 1996 per I miserabili, trasposizione cinematografica del capolavoro di Victor Hugo. Ha un profilo Instagram e un patrimonio di un milione e mezzo di dollari.

3 curiosità su Valerie Perrin

– Il padre era una figura nota del calcio locale a Vosgi e tutto a casa sua era dedicato al pallone.

– Alle elezioni europee del 2019 si è candidata con il Partito animalista.

– Da Cambiare l’acqua ai fiori Palomar, casa di produzione di Màkari di Claudio Gioè e Il Commissario Montalbano di Luca Zingaretti, attingerà un film.

ultimo aggiornamento: 10-08-2021


Chi è Ivanhoe Spalluto, il papà single che spopola su TikTok con il figlio Jasper

Chi è Antonella Roccuzzo, la moglie di Lionel Messi?