Tutto su Roberto Saita, il cantante di Sanremo Giovani 2018

Roberto Saita e l’incredibile talento per la musica: ecco chi è il concorrente di Sanremo Giovani 2018, che ha conquistato il pubblico.

Risponde al nome di Roberto Saita una delle voci più belle tra i giovani artisti che partecipano alle selezioni per Sanremo Giovani 2018. E infatti il ragazzo supera i provini e approda direttamente sul palco della Rai. È così che ha inizio l’esperienza televisiva di Roberto, dopo anni di gavetta in ambito musicale. Sapevi che, proprio nel periodo delle selezioni per Sanremo Giovani 2018, il cantante ha trascorso tantissimo tempo in Kosovo?

Chi è Roberto Saita?

Roberto Saita è nato a Schlieren, comune della Svizzera situato nel Canton Zurigo, il 16 ottobre 1989, sotto il segno zodiacale della Bilancia. Le sue sono origini multietniche: la mamma è siciliana, mentre il papà è italo-argentino. Roberto, ultimo di tre figli maschi, è cresciuto in Svizzera dove i suoi genitori si erano trasferiti per lavoro e qui ha compiuto i suoi studi.

Sulla vita privata di Roberto Saita non sappiamo granché. Infatti il giovane cantante non è molto attivo sui social: ha un profilo Facebook su cui periodicamente pubblica qualche notizia sulla sua carriera musicale, e solo nel 2018 ha aperto un profilo Instagram. Nessun indizio sulla presenza di una fidanzata nella sua vita.

Roberto Saita
Fonte foto: https://www.instagram.com/official_saita/

Roberto Saita, biografia

Sin da piccolino Roberto ha mostrato una grande passione per la musica e per il canto. I suoi genitori, che si sono immediatamente resi conto della sua inclinazione naturale, hanno deciso di lasciarlo libero di inseguire il suo sogno e gli hanno permesso di studiare per accrescere il suo talento.

Così, Roberto ha iniziato da giovane ad esibirsi in Svizzera, presentando al pubblico anche diversi pezzi scritti di proprio pugno. Le sue serate da solista sono andate alla grande sin dall’inizio, tanto che il giovane ha deciso, ad un certo punto, di dare vita al proprio gruppo, la Saita Band.

Dopo qualche concerto in giro per il Paese, Roberto ha deciso di provare a fare il salto di qualità e si è presentato come solista alle selezioni di Area Sanremo, nel 2018. Con il suo talento, non ha avuto difficoltà ad arrivare alle fasi finali e a guadagnarsi un posto a Sanremo Giovani, condotto da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.

3 curiosità su Roberto Saita

– Nel 2018, durante le selezioni per Sanremo Giovani, il cantante si è diviso tra l’Italia e il Kosovo. È qui che ha inciso il suo primo album, a cui ha lavorato nel momento più prolifico della sua giovane carriera.

– Ha lavorato con Enzo Polito, grande cantautore napoletano, nel brano Bene Vs. Male, nel 2017.

– A Sanremo Giovani 2018 si è presentato con il brano Niwrad, una strana sigla. Lui stesso ha avuto modo di spiegarne il significato:

“Il brano è stato scritto insieme ad un amico che ha vissuto un’esperienza personale. Niwrad significa Darwin al contrario, proprio per sottolineare l’involuzione, mentre come si sa, la teoria di Darwin è il contrario. Questo per evidenziare l’errore nel pensare che un meccanismo complesso sia più evoluto di uno semplice. Cerchiamo sempre la perfezione, ma in realtà continuiamo solo ad adattarci alle condizione e all’ambiente che ci circonda per sopravvivere. Siamo in realtà troppo vulnerabili e non solo fisicamente ma anche emotivamente. Può sembrare una visione pessimistica, ma in realtà è il contrario. Cercando di vivere appieno le cose semplici, riusciamo a goderci maggiormente la vita stessa. Essere consapevoli di tutto, anche delle cose più difficili, accettando anche i propri limiti”.

Fonte foto: https://www.instagram.com/official_saita/

ultimo aggiornamento: 20-12-2018

X