Nico Fidenco è un genio indiscusso della musica italiana. Sapete che fine ha fatto dopo il grande successo incassato nel corso della sua brillante carriera artistica? Ecco la sua biografia e alcune succose curiosità…

Ti voglio cullare, cullare, posandoti su un’onda del mare, del mare, legandoti a un granello di sabbia…“, alzi la mano chi non ha mai sentito o canticchiato questo evergreen della musica italiana! Il cantautore che ne è la storica voce è Nico Fidenco, stella indimenticabile della grande scena nazionale. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla sua storia, dalle origini al successo sulle note delle sue canzoni, passando per la vita privata e l’evoluzione del suo percorso oltre i riflettori…

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Chi è Nico Fidenco?

Nico Fidenco, voce intramontabile di successi cristallizzati in canzoni come Legata a un granello di sabbia, è nato il 24 gennaio 1933 sotto il segno dell’Acquario. È un cantautore e compositore tra i più affermati, popolarissimo dal 1960, anno di incisione di What a Sky (Su nel cielo nella versione italiana, scritto da Giovanni Fusco per la colonna sonora del film I delfini di Francesco Maselli), nella rosa dei volti di punta dell’etichetta RCA. Per il celebre film Colazione da Tiffany ha cantato il brano Moon River e sono tante le colonne sonore incise per cinema e cartoni animati nel corso della sua carriera.

La vita privata di Nico Fidenco e dove vive

Per quanto riguarda la vita privata, Nico Fidenco è sempre rimasto il più possibile lontano dai riflettori e oggi, sebbene non abbia mai abbandonato il mondo della musica, conduce un’esistenza al riparo da occhi indiscreti insieme alla sua famiglia. Secondo quanto trapelato sulla sua storia, l’artista avrebbe trascorso lunghi periodi in Brasile, considerato il suo secondo Paese, e non ha profili social…

Chi è la moglie di Nico Fidenco?

Nico Fidenco si è sposato e sua moglie è Anna Maria Surdo, attrice nota per i ruoli in set di film come Il Gattopardo, Il relitto e Ho amato una diva. Non si conosce molto altro della loro vita coniugale, né su ciò che riguarda rapporto con la consorte e figli.

Altre 7 cose da sapere su Nico Fidenco

– Nico Fidenco è lo pseudonimo di Domenico Colarossi.

– Per pochi esami non si è laureato in Giurisprudenza, preferendo dedicarsi alla musica.

Legata a un granello di sabbia (1961) è stato primo in classifica per ben 14 settimane e vanta un primato: è stato il primo 45 giri italiano a superare il milione di copie vendute.

– Secondo quanto emerso negli anni della sua attività in studio e sul palcoscenico, per il suo carattere timido, nonostante il successo e l’amore del pubblico, Fidenco preferiva non apparire sulle copertine dei dischi

– Prolifico autore di colonne sonore, ha composto per il cinema per tutti gli anni ’70 e ’80. La prima colonna sonora è stata per All’ombra di una colt, poi per pellicole come La strana legge del dott. Menga, la serie Emanuelle nera e, ancora tra i film, l’horror Zombi Holocaust.

– Ha inciso tante sigle per anime giapponesi (la sigla Don Chuck Castoro avrebbe venduto oltre 400mila copie!).

– Tra gli anni ’80 e i primi ’90, insieme a Riccardo Del Turco, Jimmy Fontana e Gianni Meccia ha formato I Super 4, quartetto che ha riproposto i cult dei rispettivi repertori dei suoi componenti.

Fonte foto: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/12/Nico_Fidenco_seduto_61.JPG

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 23-11-2021


Tutto quello che non sai su Fred Buscaglione: il successo, l’amore e il tragico incidente

Anna Pettinelli, vita privata e curiosità sulla conduttrice radiofonica e coach di Amici