È la piccola di casa, ma che strada ha intrapreso la bella Sasha Obama dopo la straordinaria avventura alla Casa Bianca durante il mandato presidenziale del padre?

Malia e Sasha Obama sono le due splendide figlie dell’ex Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, entrambe con una infanzia trascorsa nel cuore del potere (la Casa Bianca) coccolate – ma non troppo – dall’amore di mamma e papà. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla piccola di casa, Sasha, e sulla sua biografia tra riflettori e curiosità.

Chi è Sasha Obama e dove vive?

Sasha (diminutivo di Natasha, il suo nome) Obama è nata a Chicago (Illinois) sotto il segno dei Gemelli, il 10 giugno 2001, e ha trascorso parte della sua infanzia felice a Washington (dove vive tuttora). La Casa Bianca, per lungo tempo, è stata la sua “culla”, cresciuta tra le stanze del potere insieme alla sorella maggiore, Malia.

Il suo viso sorridente di bambina ha fatto spesso capolino tra le foto di famiglia nell’era della presidenza USA targata Barack Obama, e molto è cambiato da quell’epoca di spensieratezza e popolarità.

Per lei, come per Malia Obama, i genitori hanno scelto un percorso di studi alla Sidwell Friends School (che ha frequentato dal 2009 al 2019) prima della sua scelta di iscriversi alla University of Chicago Laboratory Schools.

La vita privata di Sasha Obama

Per quanto riguarda la vita privata di Sasha Obama, possiamo anzitutto dire che ha trascorso parte della sua infanzia alla Casa Bianca, ancora piccina quando suo padre, Barack, è stato eletto Presidente degli Stati Uniti.

La sua è un’esistenza fatta di tanto amore – ha uno splendido rapporto con mamma, papà e sorella maggiore – ma anche di tanto studio. Per lei, come per Malia, i genitori hanno scelto una scuola privata e una educazione centrata sul senso di responsabilità e indipendenza.

Insieme alla sorella più grande, infatti, ha imparato molto presto a gestirsi in autonomia e a badare alle faccende domestiche proprio per volere della madre, che ha sempre cercato di responsabilizzare le figlie e renderle capaci di muoversi con determinazione nella quotidianità.

Nota per la sua schiettezza, pare sia molto attenta alla tutela della sua privacy e non si sa se nel suo cuore ci sia un fidanzato, anche perché non ci sono profili social ufficialmente riconducibili a lei su Instagram o Facebook da cui estrapolare succose informazioni. Quello che è emerso, riporta il Sun, è che si è imposta tra le reginette di TikTok con il suo ballo sulle note rap del brano Said Sum, di Moneybagg Yo, in un breve video che sarebbe rimasto online per poco prima di essere cancellato…

Sasha Obama in 5 curiosità sorprendenti

– Sasha è il diminutivo del suo vero nome: Natasha.

– Insieme alla sorella, partecipa all’attività benefica avviata dalla madre a favore delle persone svantaggiate. Ancora giovanissima, Sasha Obama ha partecipato a una raccolta fondi per sostenere il diritto all’istruzione delle bambine dell’Africa settentrionale e ha tenuto una conferenza in Marocco con… Meryl Streep!

– Aveva solo 7 anni quando suo padre è diventato Presidente degli Stati Uniti, la più piccola componente tra gli inquilini della Casa Bianca dai tempi di John Fitzgerald Kennedy Jr. (che all’epoca dell’ingresso di JFK nella storica residenza presidenziale, nel 1961, aveva appena un anno).

– Nel gennaio 2013, appena 11enne, un suo sbadiglio ha fatto il giro del mondo. Il motivo? È così che è stata sorpresa dai flash – forse in preda alla noia o alla stanchezza – durante il discorso inaugurale di suo padre per l’insediamento del suo secondo mandato alla White House!

– Non solo privilegi: nel 2016 ha lavorato come cameriera, cappellino e t-shirt a servire i clienti di un ristorante di Martha’s Vineyard. È stato questo il suo primo lavoro estivo, svolto durante le vacanze degli Obama nell’isola del Massachussetts. Si è presentata con il suo nome completo e con sei guardie del corpo del Secret Service al seguito. “Ci chiedevamo perché ci fossero sei persone intorno a questa ragazza, poi abbiamo scoperto chi è“, ha raccontato un dipendente al Boston Herald.


Aleksandar Kolarov: lo specialista delle punizioni che ha conquistato Francesca Fioretti

Chi è Malia Obama, la figlia di Barack e Michelle: le cose che nessuno ti ha detto