Mia Mottley è la prima donna a ricoprire la carica di premier nelle Barbados, ma già in passato aveva riscritto più volte la storia!

Per la prima volta anche le Isole Barbados hanno un premier donna: Mia Mottley. Un insediamento che non è certamente passato inosservato, a maggior ragione dopo le sue affermazioni alla Cop26, la Conferenza sul clima delle Nazioni unite, tenutosi in Scozia nel novembre 2021: “Quando, come leader mondiali, affronteremo le questioni urgenti che preoccupano la nostra gente, che si tratti del clima o dei vaccini? Quando i leader saranno leader?”.

A quattro settimane di distanza ha condotto la sua isola fuori dalla monarchia britannica (che perdurava da 400 anni), proclamandola repubblica. “Crediamo che sia giunto il momento di rivendicare il nostro vero destino. E tale onore spetta a una donna che viene da questa terra e che appartiene a questa terra”, spiegò alla propria gente. Siete morsi dalla curiosità di scoprirne qualche cosa di più su di lei? Proseguite con la lettura: ve la racconteremo nelle sue varie sfaccettature, dal lavoro al privato.

Mia Mottley: la biografia e la carriera

Ponte porto
Ponte porto

Mia Mottley nasce il 1° ottobre 1965, sotto il segno zodiacale della Bilancia, nelle Isole Barbados. Studia alla Merrivale Preparatory School, dunque alla United Nations International School e al Queen’s College nazionale. Nel 1986 consegue la laurea in giurisprudenza alla London School of Economics.

Quand’è il 1994 riceve la nomina di membro del Parlamento per il collegio di Saint Michael Nord Est. Da quel momento in poi, fino al 2008, ricopre molteplici posizioni nella sfera dell’esecutivo delle Barbados, tra cui spicca la parentesi in qualità di Attorney General (ministro della giustizia): nessuna donna era riuscita a ricoprire una tale posizione.

In due occasioni è leader dell’opposizione nel Parlamento, dal 2008 al 200 e dal 2013 al 2018. Nel 2018, il Partito Laburista di Barbabos (BLP) da lei guidato ottiene una vittoria schiacciante alle elezioni generali del 24 maggio, aggiudicandosi ciascuno dei 30 seggi della Camera bassa (House of Assembly), e una percentuale del 72,8% dei voti. In entrambi i casi, si parla di un record ineguagliato.

Nel 2018 Mia Mottley rivela l’esistenza di obblighi finanziari dello Stato precedente risultati insoluti. Di conseguenza, ha davanti a sé l’ennesima, proibitiva sfida: il rapporto debito/PIL schizza dal 137 al 175 per cento. Si tratta del quarto valore più alto sulla scena globale, dietro solo a Giappone, Grecia e Sudan. Così risulta necessario chiedere al Fondo Monetario Internazionale di facilitare la ristrutturazione del debito. Il 5 giugno 2018 le Barbados non adempiono all’obbligo di pagare il 26esimo coupon su Eurobond, in scadenza nel 2035: un primato, stavolta, negativo.

Mia Mottley: la vita privata

Attualmente è single e non frequenta nessuno. Sebbene non siano disponibili particolari informazioni riguardo alla situazione sentimentale, sappiamo che non ha figli. Risiede a Ilaro Court, la residenza ufficiale del Primo Ministro delle Barbados, una carica, indicativamente, remunerata sui 100 mila dollari all’anno. Ha un profilo attivo su Instagram e su Facebook.

3 curiosità su Mia Mottley

– Anche il padre, Elliott Deighton Mottley, era un avvocato con un passato nella Camera dell’Assemblea. Ha servito come console generale a New York e come procuratore generale delle Bermuda. Si è, inoltre, seduto alla Corte d’Appello del Belize.

– Aveva le idee perfettamente chiare circa il futuro: a un insegnante di scuola secondaria disse che un giorno sarebbe diventa la prima donna premier dell’isola.

– Ha nominato la pop star Rihanna eroina nazionale.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 02-01-2022


Tracy Quade: tutto sulla moglie di Bobby Solo

Hunter Schafer: chi è l’attrice della Generazione Z