Sapevi che, oltre ad essere un simpaticissimo comico, Marcello Cesena ha anche una prolifica carriera da regista e sceneggiatore?

Senza la parrucca in testa in molti non lo riconosceranno, ed è proprio questo uno dei vantaggi che Marcello Cesena può vantare, quando si mostra sugli schermi. Nato a Genova il 5 settembre 1956, sotto il segno zodiacale della Vergine, Marcello è un personaggio davvero poliedrico: nella sua carriera può vantare esperienze come comico, regista televisivo e cinematografico, sceneggiatore e produttore tv. E pensare che tutto ha avuto inizio per puro caso…

Marcello Cesena, vita privata

Marcello è nato a Genova, dove ha trascorso la sua gioventù. Ha studiato architettura all’Università di Genova, prima di capire che la sua strada era quella della recitazione. Si è trasferito a Roma per motivi di lavoro, e ormai vi risiede da molti anni.

La sua vita privata è blindata: il suo profilo Facebook viene utilizzato prevalentemente per condividere sketch comici e altri divertentissimi video dei suoi personaggi. Al di fuori del lavoro, sui social Marcello pubblica solo qualche foto dei suoi incontri famosi. Non c’è traccia di una fidanzata o una moglie…

Marcello Cesena, biografia

Marcello Cesena
Fonte foto: https://www.facebook.com/marcello.cesena.1

Non tutti sanno che Marcello Cesena non nasce come comico televisivo, bensì come attore teatrale. Dopo essersi diplomato alla Scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova, nei primi anni ’80 ha lavorato con Giorgio Albertazzi e Giorgio Gallione. Al cinema è invece stato diretto per 5 volte da Pupi Avati.

Ben presto è arrivata la spinta a cambiare genere: si era infatti accorto che, salendo sul palco, il pubblico immediatamente sorrideva. E allora ha dato vita ai Broncoviz, gruppo comico formato da Maurizio Crozza, Carla Signoris, Ugo Dighero e Marco Pirovano.

Con i suoi compagni, Marcello ha esordito in televisione con il programma “Avanzi”, di cui cura anche la regia. Negli stessi anni ha portato in tv diverse parodie di spot pubblicitari che lo hanno reso ancora più famoso. Come sceneggiatore e regista ha realizzato alcuni film tv e altri per il cinema: uno su tutti, “Il cosmo sul comò” con Aldo, Giovanni e Giacomo.

Il vero successo è arrivato negli anni 2000, con l’inizio della collaborazione con la Gialappa’s Band. Il suo ruolo più famoso è quello di Jean Claude nella serie tv interattiva “Sensualità a corte”, che ha debuttato in “Mai dire lunedì”. Tra gli altri personaggi di Marcello Cesena ricordiamo anche i Patatini, il Dr. House e don Babbeo, molto amati in tv e sul web.

Curiosità su Marcello Cesena

Marcello Cesena
Marcello Cesena

– Quando venne chiamato per la prima volta in televisione, dalla Rai, Marcello credette in uno scherzo dei suoi amici. Non riusciva proprio ad immaginare che i suoi Broncoviz avrebbero potuto debuttare sul piccolo schermo.

– “Sensualità a corte” è liberamente ispirata a “Elisa di Rivombrosa”, popolare fiction in onda nei primi anni 2000. In casa, Marcello era costretto a seguire la trasmissione perché sua sorella e sua nipote ne erano appassionate. Gli venne così l’idea di proporre alla Gialappa’s uno sceneggiato in costume. Nessuno credeva che avrebbe funzionato, e invece fu un grandissimo successo.

– Per ben 5 anni, le scene di “Sensualità a corte” furono girate a Genova, nell’appartamento di Marcello. Il comico preferiva avere tutte le comodità a portata di mano, e ha offerto molto volentieri la sua casa alla produzione.

– In un’intervista a I, Marcello Cesena ha rivelato i suoi artisti preferiti: i Genesis, John Barry e Madonna. Per quanto riguarda invece il cinema, è un fan di Psyco, di Alfred Hitchcock. Tanto che vorrebbe recitare nei panni di Norman Bates: “Per altro, nella storia, Bates ammazza sua madre: cosa chiedere di meglio per Jean Claude?”.

Fonte foto: https://www.facebook.com/marcello.cesena.1

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
attore curiosità people tv

ultimo aggiornamento: 28-11-2018


Francesca e Veronica Feleppa: chi sono le gemelle della moda

Nelida Karr, 4 curiosità sulla cantante e musicista guineana