Chi è lo stilista di Rihanna

La bellissima Rihanna e i suoi abiti mozzafiato, ecco chi è il suo stilista.

chiudi

Caricamento Player...

E’ stato sbeffeggiato da stampa e critica, e definito (forse non a torto) ‘ABITO-PIZZA’ o ‘ABITO-FRITTATA’ quello che Rihanna ha recentemente esibito al MET gala 2015.

Una mise improponibile, con cui la star, già nota per gli eccessi relativi al vestiario (ricordiamo poco tempo fa di averla vista in un’occasione mondana vestita di un abito che lasciava quasi nulla all’immaginazione), ha sfilato fiera e sorridente sul red carpet: raso giallo tuorlo, e bolero di pelliccia in tinta, la stessa pelliccia che bordava esageratamente lo strascico, ‘panoramico’ e vistosamente ricamato.

Ma chi è la stilista che ha vestito la cantante? La coraggiosa ed estrosa couturier è cinese, si chiama Guo Pei, ha 47 anni e da 26 lavora nel campo della moda. Ha studiato a Pechino e si è specializzata nel prêt-à-porter. Nel 1997 ha aperto il Rose Studio, e ha creato il suo primo abito di haute couture nel 2005 dopo un viaggio a Parigi ispirato dalla figura di Napoleone Bonaparte, creazione che ha necessitato di un anno intero di lavoro sartoriale. Nel 2011 è stata inserita tra le 100 persone più creative del business mondiale.

La stilista è stata paragonata a molti suoi colleghi: Vivienne Westwood, Alexander Mc Queen, addirittura a Coco Chanel, ed in Cina è considerata la miglior couturier esistente su piazza.

Nessuno però la conosceva prima che Rihanna la scovasse e la contattasse online per commissionarle l’abito per il Met Gala, ma forse se un paese come la Cina può considerare un abito simile un capolavoro per quanto riguarda la confezione, i tessuti e la cura con cui sono state effettuate le decorazioni ed i ricami, il mondo occidentale ancora non è preparato all’ostentazione così teatrale del lusso e del colore, e per questo ha storto il naso quando la bella cantante è apparsa in pubblico di giallo vestita.