Chi è Kim Yo-jong, la sorella (potente) di Kim Jong-un: biografia e curiosità

Chi è Kim Yo-jong, la sorella (potente) di Kim Jong-un

Non tutti sanno che Kim Jong-un si è affidato soltanto a lei, ritenuta una delle donne più potenti e temute del pianeta. Ecco chi è Kim Yo-Jong, per molti la vera guida spietata di Pyongyang.

Dietro il volto del dittatore nordcoreano Kim Jong-un c’è sempre lei, la donna più potente della Corea del Nord: Kim Yo-jong. È la sorella del leader data come erede del suo potere, ma cosa si sa della sua vita? Una biografia in gran parte avvolta da misteri e domande e un’ascesa politica che ha impressionato il mondo…

Chi è Kim Yo-jong e dove vive?

Della biografia di Kim Yo-jong si sa davvero poco. E quel poco che è emerso non sarebbe nemmeno una certezza. Al pari della storia del fratello, il dittatore nordcoreano Kim Jong-un, anche la sua è avvolta in gran parte in un fitto mistero. Un’intricata selva di domande – tra cui quella sulla data di nascita – che restano irrisolte.

Si dice sia nata a Pyongyang (dove vive), sotto il segno della Bilancia, il 26 settembre 1987, e che abbia studiato Informatica in Svizzera prima di iniziare una straordinaria (quanto inquietante) ascesa nella galassia del potere in Corea del Nord. È la figlia minore di Kim Jong-il, morto nel 2011 e al cui posto di vertice è subentrato proprio Kim Jong-un.

Nel 2017 è stata introdotta dal fratello nell’ufficio di direzione politica della Corea del Nord, balzando al rango di membro tra i più influenti e potenti in seno al Dipartimento per l’agitazione e la propaganda del Partito dei Lavoratori. Sua, secondo gran parte degli studiosi del regime, la firma sull’architettura della propaganda del terrore di cui si è nutrita la dittatura nel Paese asiatico dal 2011 in poi.

Kim Yo Jong
Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=SDZlOLsmHts

La vita privata di Kim Yo-jong

Anche la vita privata di Kim Yo-jong non ha contorni definiti. Si sa del suo rapporto viscerale con il fratello dittatore, per cui sarebbe diventata prima braccio destro e poi addirittura mente, ma non c’è molto altro di nitido a chiarire i lineamenti del suo vissuto personale.

Secondo il Sun, che cita fonti interne alla Corea del Nord, nel 2020 sarebbe stato confermato un dettaglio: Kim Yo-jong avrebbe sposato il secondogenito di Choe Ryong-hae, uno dei più alti funzionari del regime, nel 2014.

Il marito di Kim Yo-jong sarebbe Choe Song, e dal matrimonio sarebbero nati due figli. Una notizia, come quella delle nozze, su cui però manca il sigillo dell’ufficialità.

Kim Yo-jong, la donna più potente di Pyongyang

Kim Yo-jong ha fatto la sua prima apparizione pubblica nel 2010, poco prima del tramonto dell’era di Kim Jong-il, suo padre, all’epoca guida suprema del Paese.

L’acquisizione di un crescente impegno nelle trame di governo è arrivata con l’inizio del regime di Kim Jong-un, che l’avrebbe fortemente voluta al suo fianco (secondo alcuni addirittura un gradino sopra) fin da quando è diventato leader della Corea del Nord.

Secondo i media internazionali, la mano di Kim Yo-jong avrebbe plasmato a suo piacimento la propaganda di regime, fino a “creare” un’immagine del dittatore “Maresciallo” che fosse funzionale all’asservimento del popolo. Lei si sarebbe sempre occupata di decidere quale sfumatura di Kim Jong-un proporre al pubblico, cosa fare o non fare durante le più accese fasi dell’effervescenza militare tra Corea del Nord e resto del mondo.

2 cose da sapere su Kim Yo-jong

• Nel 2017, gli Stati Uniti hanno inserito il suo nome nella lista nera dei funzionari che si sarebbero macchiati di gravissime violazioni dei diritti umani.

• La passione per la musica e l’equitazione sarebbero materia tra le pochissime note sul suo conto. Nessun social a dare una mano nella ricostruzione del suo profilo.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=SDZlOLsmHts

ultimo aggiornamento: 27-04-2020

X