Tra i fornelli è un vero talento, e si è fatto conoscere anche in televisione: ecco tutto quello che c’è da sapere su Chef Hiro, alias Hirohiko Shoda.

Si chiama Hirohiko Shoda, ma per tutti ormai è semplicemente Chef Hiro, personaggio noto non solo negli ambiti delle cucine, ma anche nello spettacolo italiano grazie alla partecipazione a tanti show in tv e radio. Il suo esordio sul piccolo schermo risale al 2013 con la trasmissione Ciao sono Hiro, uno show dedicato alla cucina che ha dato risalto al suo incredibile talento, e da quel momento il giapponese Hirohiko Shoda è diventato una star nel nostro Paese.

Chi è Chef Hiro, alias Hirohiko Shoda

Hirohiko Shoda è nato nella città di Nara (antica capitale del Giappone) il 5 febbraio 1977, sotto il segno zodiacale dell’Acquario. Sin da bambino ha manifestato un enorme interesse per il mondo occidentale che l’ha portato anche ad appassionarsi alla cucina europea, innamorandosi dei sapori e delle tradizioni italiane.

Da sua madre ha ereditato un vasto campionario di ricette semplici e genuine, mentre dal nonno, contadino, ha imparato ad apprezzare e rispettare la materia prima, che restano le basi della sua cucina. Dopo gli studi specialistici in cucina italiana e internazionale presso lo Tsuji Culinary Institute (una prestigiosa Accademia di cucina giapponese), inizia a lavorare come capo chef in un noto ristorante italiano di Osaka e, a soli 23 anni, è già a capo di staff di oltre 200 persone.

Hirohiko Shoda
Fonte foto: https://www.instagram.com/chef_hiro/?hl=it

Il sogno dell’Italia

Ma l’ambizione di Chef Hiro resta quella di arrivare e sfondare proprio in Italia, e quindi inizia a costruire le basi per realizzare il suo sogno: nel 2003 è a Napoli per una breve esperienza, mentre dal 2006 decide di salutare il Giappone e trasferirsi a Padova, collaborando con Massimiliano Alajmo a Le Calandre (ristorante tre stelle Michelin) per ben 8 anni.

Il successo di Chef Hiro in tv

Nel 2013 il mondo dei food show si accorge di questo personaggio speciale, genuino e simpatico, e le trasmissioni di Chef Hiro su Gambero Rosso Channel rappresentano l’avvio della sua ascesa: sia Ciao sono Hiro (in cui dove prepara, senza usare il fuoco, piatti magistrali riuscendo ad esaltare gli ingredienti nella loro purezza, bellezza e complessità) che Hiro in Japan sono infatti un grande successo e aprono al cuoco giapponese le porte de La prova del cuoco su Rai1, dove Antonella Clerici gli affida una rubrica. Seguono poi altre partecipazioni a Geo su Rai3, a show su Radio Deejay e così via, fino ad arrivare alle recenti apparizioni in È sempre mezzogiorno, sempre con la Clerici, o in Bake Off Italia 8 in veste di giudice di una puntata.

Non solo cucina: il libro di Chef Hiro e le altre esperienze

Negli stessi anni, Chef Hiro si è fatto notare anche per un’intensa attività di divulgazione della sua arte gastronomica in vari showcooking e corsi di cucina, in cui cerca di insegnare anche le basi di cucina autentica giapponese. Non meno rilevante è stata la sua attività editoriale, con due libri che hanno conquistato pubblico e critica (Ciao, sono Hiro, edizioni Gambero Rosso e Washoku, l’arte della cucina giapponese, edizioni Giunti).

A riprova della diffusione della sua fama, Chef Hiro è stato nominato ufficialmente nel marzo 2019 Ambasciatore della Cucina Giapponese in Italia dal MAFF Japan (Ministero dell’Agricoltura, delle Foreste e della Pesca del Giappone), ricevendo il riconoscimento presso l’Ambasciata del Giappone a Roma.

La vita privata di Hirohiko Shoda

Visualizza questo post su Instagram

Stasera CICCIA 🥩

Un post condiviso da Chef Hiro (@chef_hiro) in data:

In Italia, Chef Hiro ha trovato non solo la realizzazione professionale (anche se non ha un ristorante suo!) e la possibilità di coronare il suo sogno in cucina, ma anche l’amore: Hirohiko è stato infatti fidanzato per anni con Letizia Castroni, poi diventata sua moglie, e la coppia vive a Roma, in perfetta armonia sia nell’ambito privato che in quello professionale.

Letizia è infatti l’addetta stampa di suo marito e si occupa di gestire i suoi eventi, e da parte sua Chef Hiro è molto riservato: sul suo profilo Instagram, seguitissimo da tanti appassionati di cucina, ci sono prevalentemente foto delle sue deliziose ricette, ma spulciando bene è possibile scoprire qualche dettaglio in più su di lui.

Le ricette di Chef Hiro più famose e apprezzate

Concludiamo parlando della filosofia in cucina di Chef Hiro, che si ispira fortemente all’arte per la preparazione dei suoi piatti: per lui, gli ingredienti sono come i materiali che gli artisti utilizzano per creare qualcosa di inspiegabile e magnifico, combinati con estro, ingegno e naturalezza. Tra i suoi riferimenti pittorici ci sono Picasso, Klimt, Mirò, Pollock, le cui creazioni sono di ispirazione per i suoi piatti.

Hiro ama la cucina crudista e cerca gli ingredienti in maniera molto attenta, studiandoli e selezionandoli in prima persona: solo così è sicuro di poter realizzare pietanze che sono un solletico per il palato e un piacere per gli occhi, sempre nel rispetto della purezza dell’alimento, come da insegnamento del nonno, e senza stravolgere troppo la materia prima.

Tra i suoi piatti più famosi ci sono i ravioli Gyoza, tipici ravioli giapponesi alla piastra ripieni di carne macinata di maiale, cavolo bianco, cipollotto e tantissime spezie profumate, ma molto apprezzate sono tutte le ricette che condivide tramite i social: solo per fare un esempio, la ricetta del tradizionale Ramen giapponese di Chef Hiro ha ottenuto più di 1,2 milioni di visualizzazioni!

Fonte foto: https://www.instagram.com/chef_hiro/?hl=it

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Anya Taylor Joy: ecco chi è l’attrice de La regina degli scacchi

Chi è Joe Biden, dalla vittoria alle elezioni ai drammi del suo passato